beautiful blonde babe fucks her pussy. red xxx
rajwap videos
1 In Food/ Japan Style

Bento del mercoledì #3: Takikomi Gohan e Salmone Teriyaki

Il nuovo anno è appena cominciato, e quale modo migliore per inaugurarlo che parlare un po’ di cucina giapponese?

Tutti noi abbiamo ricominciato la solita routine, fatta di lavoro, studio, impegni vari. Come al solito partiamo con i migliori propositi per l’anno che sarà, che poi puntualmente verranno disattesi (come l’abbonamento per la palestra che vi attende dal 2007, no?).

Dunque, oggi si riparte alla grande, con il ritorno sul blog della mia rubrica il bentō del mercoledì, ricette facili e veloci di ispirazione giapponese, per i vostri pranzi fuori casa.

Ogni settimana trovate un nuovo bentō sul mio profilo instagram, dove vi ricordo mi trovate come @tradgiappone; così, dopo la doverosa pausa natalizia, si torna con una nuova ricetta (non vi preoccupate, nulla di troppo calorico, che dopo le feste ci vuole un po’ di sano detox).

Se volete condividere con me i vostri bentō su Instagram, potete farlo taggandomi, e usando l’hashtag #suiben.

La ricetta che vi propongo oggi è quella del takikomi gohan, un piatto tradizionale giapponese a base di riso (chiamato anche Gomoku Gohan). In questa ricetta il riso si accompagna ad altri ingredienti di stagione (di solito 5), che includono verdura, carne, funghi o pesce, che vengono cotti direttamente insieme nella pentola (o nella cuociriso) e conditi con dashi, salsa di soia e mirin.

La versione tradizionale del takikomi gohan di solito prevede funghi shiitake, carote, konnyaku, aburaage (tofu fritto) e radice di bardana (gobo). Tuttavia, come dicevo gli ingredienti variano in base alla stagione, e possono includere tra le varie cose carne di pollo o manzo (tra le versioni più comuni), castagne (in autunno), ostriche, vongole, patate dolci, piselli o germogli di bambù (in primavera).

La mia ricetta oggi è su base esclusivamente vegetale, e prevede riso con funghi shiitake, carote e edamame. Nel mio bentō, il takikomi gohan si accompagna a un delizioso filetto di salmone in salsa teriyaki.

Vediamo subito la ricetta!


TAKIKOMI BENTŌ CON SALMONE TERIYAKI

 

Takikomi bentō con salmone teriyaki

Ingredienti

Per il riso:

  • 1 tazza di riso bianco (per sushi o originario), da usare per preparare il gohan
  • 3-4 funghi shiitake secchi
  • 1 carota piccola
  • Edamame surgelati
  • 1/2 bicchiere d’acqua
  • ca. 300 ml di brodo dashi
  • 1 cucchiaino e mezzo di mirin
  • 1 cucchiaino e mezzo di salsa di soia

Per il salmone:

  • 1 filetto di salmone (circa 70 gr)
  • 1 tazza di salsa di soia
  • 1/2 tazza di mirin (saké dolce)
  • 1/2 tazza di sake
  • Zenzero (succo o polvere)

Nella ricetta del takikomi gohan bisogna fare un po’ di attenzione a rispettare le proporzioni tra acqua e riso e gli altri ingredienti; inoltre, il riso prima di essere cotto, andrebbe tenuto in acqua per almeno 30 minuti (e scolato bene), in modo da permettergli di assorbire i sapori degli altri ingredienti.

Peculiarità di questa ricetta è la cottura di tutti gli ingredienti insieme, che la rende una preparazione tutto sommato abbastanza semplice e relativamente veloce da realizzare.

Comunque, si tratta di un piatto che si può tranquillamente cucinare la sera prima, e poi consumare il giorno dopo a lavoro (l’ideale sarebbe scaldarlo al microonde).

Cosa fare la sera prima:

Sciacquate bene il riso e tenetelo in ammollo in acqua fredda per almeno 30 minuti. Poi lasciatelo scolare anche tutta la notte.

Immergete i funghi secchi nel mezzo bicchiere d’acqua (15 minuti), quando i funghi si sono ammollati per bene, tagliateli in pezzi piccoli (non buttate l’acqua). Tagliate la carota a julienne.

Tagliate il salmone in piccoli tranci, per velocizzare la cottura e inserirlo facilmente nel bentō.

Preparate la salsa teriyaki per il salmone da conservare coperta in frigo, mescolando tutti gli ingredienti in una ciotola (salsa di soia, mirin, sake, zenzero). Potete allungare con un po’ d’acqua.

Preparazione:

Nella cuociriso come prima cosa mettete il riso lavato e scolato; aggiungete salsa di soia e mirin.

Unite poi l’acqua dei funghi al brodo dashi, e versate tutto il composto nella cuociriso; a questo punto mescolate bene.

Ora potete aggiungere sopra il riso tutti gli altri ingredienti SENZA MESCOLARE, distribuiteli semplicemente sopra: funghi, carote, edamame. Quindi, chiudete e accendete la cuociriso. Quando è pronto, vi consiglio di attendere almeno altri 5-6 minuti prima di aprire il coperchio. Ora potete mischiare tutti gli ingredienti.

Nota: potete mettere tutti gli ingredienti nella cuociriso anche la sera prima. Se avete una cuociriso con timer, impostatelo per trovarlo direttamente pronto la mattina. Altrimenti, come nel mio caso, accendete la cuociriso appena vi svegliate.


Per il salmone: marinatelo qualche minuto nella salsa teriyaki prima di iniziare a cuocerlo. Personalmente, la mia cottura preferita è in padella, ma potete farlo anche in forno.

Scaldate la padella antiaderente (l’olio non è necessario), cuocete il salmone a fiamma media, aggiungendo la salsa teriyaki dopo circa 5 minuti. Coprite con il coperchio e abbassate la fiamma: a questo punto lasciate cuocere finché la salsa non si rapprende, diventando abbastanza scura (circa 10 minuti in totale).

A questo punto, non vi rimane che preparare il vostro bentō: usate uno scomparto per il takikomi gohan, e un altro per il salmone teriyaki.

E buon appetito!

Potrebbero interessarti anche

1 Commento

  • Avatar
    Reply
    daniela @senzapanna
    Settembre 10, 2019 at 09:18

    Segnato, da rifare!!!

    Ho controllato, quello che avevo pubblicato io era un riso saltato con verdure. Si chiama riso alla Wenzounese (o di Wenzhou) ed è il precursore del riso alla cantonese, che è invece un’invenzione per gli occidentali. 🙂

  • Leave a Reply

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: