beautiful blonde babe fucks her pussy. red xxx
rajwap videos
8 In Guida di viaggio/ Travel

Viaggio in Giappone #4: spese di viaggio

,Cari amici, oggi si torna a parlare di viaggio in Giappone, dopotutto l’estate si avvicina, e per molti questo è l’unico periodo in cui poter organizzare i grandi viaggi.

Quindi, ho deciso di rispondere al grande interrogativo di tutti coloro che desiderano visitare il Giappone almeno una volta nella vita:

QUANTO COSTA FARE UN VIAGGIO IN GIAPPONE?

passaporto1Chiarisco subito: qui parlo esclusivamente di viaggi turistici, della durata di 15-20 giorni, mentre per i soggiorni studio il discorso cambia, e anche di molto: i costi in questo caso sono molto più variabili, e chiaramente dipende da quanto tempo si rimane, da dove si sceglie di alloggiare, dal costo della scuola, se si ha o meno la possibilità di fare アルバイト (arubaito), cioè un lavoretto part-time per coprire almeno in parte le spese, o se si ha la fortuna di disporre di una borsa di studio. Insomma, in questo caso il discorso è molto ampio, per stavolta lo accantoniamo e ci dedichiamo ai viaggi di piacere 🙂

Dunque veniamo subito al sodo: uno dei miti che accompagna il Giappone è il fatto che si tratti di un paese carissimo, e non alla portata di tutte le tasche. Bene, direi che è ora di sfatare questo mito, come vi ho già detto in altri post.

Ma è ovvio, si tratta pur sempre di un viaggio oltreoceano che ha comunque dei costi fissi (vedi prezzo biglietto aereo) più alti rispetto, ad esempio, a un fine settimana in una capitale europea. Per avere un’idea a grandi linee di quanto possa venire a costare un viaggio in Giappone, bisogna prima di tutto prendere in considerazione il cambio euro-yen, un fattore importante che, se vantaggioso per l’euro potrà farvi risparmiare parecchio.

Fattore cambio a parte, possiamo suddividere le spese di viaggio in quattro categorie:

biglietto aereo, alloggio, trasporti, e varie (costo biglietti attrazioni turistiche, spese per mangiare, souvenir, shopping).

Vediamo le singole voci nel dettaglio:

SPESE BIGLIETTO AEREO


aereoIl grosso del costo di un viaggio in Giappone è ovviamente legato al biglietto aereo, ma se riuscite a trovare una buona offerta, come quelle proposte ogni tanto da Alitalia, anche qui potrete risparmiare parecchio.

In media, il costo del biglietto standard Italia-Giappone è sui 600-700 €, ma ovviamente i prezzi possono variare parecchio in base al periodo in cui si decide di viaggiare (il periodo estivo, quello di Natale/Capodanno è alta stagione, quindi i voli tendono ad essere più costosi), e anche in base a quando li acquistate.

Ad esempio, per partire a Capodanno per Tokyo, ho acquistato i biglietti a giugno, pagando sui 585 € con Aeroflot, facendo scalo a Mosca.

Con il diretto di Alitalia Roma-Tokyo, nel 2013 ho speso 602 €. Ho acquistato i biglietti a maggio e sono partita ad agosto.

Per scovare la tariffa migliore, potete utilizzare siti come eDreams o Skyscanner, che vi permettono di comparare le tariffe proposte dalle diverse compagnie aeree.

SPESE ALLOGGIO


La nostra camera al Ryokan di Kyoto

La nostra camera del Ryokan a Kyoto

Nella mia guida dove dormire in Giappone avevo già analizzato i costi per alloggiare in Giappone.

Per un viaggio di 14 giorni per due persone, dormendo in hotel e ryokan, camera doppia senza pasti, il costo di 13 pernottamenti è stato di 62,990 Yen a testa (al cambio odierno sui 500 €), a notte sarebbe una media di 38 € a persona, una cifra veramente bassa, se paragonata ai prezzi di molti hotel a Roma.

E in questo viaggio abbiamo anche speso un po’, soprattutto con il ryokan a Kyoto e il pernottamento al tempio, volendo si potrebbe risparmiare ancora di più, scegliendo la soluzione in ostello, per esempio.

Ovviamente, sul prezzo della camera incide anche il periodo in cui si viaggia, ricordando sempre che alcuni periodi (come l’obon o il capodanno, ma anche durante la fioritura dei ciliegi in primavera) in Giappone sono periodi di alta stagione, quindi i prezzi tendono a essere più alti.

 

SPESE TRASPORTI


2013-09-18 14.13.22

Ecco, qui le cose iniziano un po’ a cambiare, la voce trasporti è sicuramente tra le più alte e spostarsi in Giappone costa caro, ma è comunque possibile riuscire ad abbattere almeno in parte i costi.

Come? Per prima cosa, dovete avere abbastanza chiaro l’itinerario da seguire: in base a questo potete prendere in considerazione l’opzione Japan Rail Pass, il pass ferroviario che vi consente di viaggiare illimitatamente per tutta la durata del pass sui mezzi della JR, compresi gli shinkansen (tranne i treni Nozomi e Mizuho).

Va valutato attentamente l’acquisto del pass, perché comunque non è economico e non consente gli spostamenti su tutti i mezzi, quindi ecco perché è importante stilare un itinerario. Ovviamente, se avete intenzione di fermarvi solo a Tokyo, non conviene assolutamente farlo.

 

Questi i prezzi del Japan Rail Pass, per adulti, classe economica:

  • JRP 7 giorni: 29,650 Yen  (al cambio odierno 250 €)
  • JRP 14 giorni: 47,250 Yen (al cambio odierno 400 €)
  • JRP 21 giorni: 60,450 Yen (al cambio odierno 512 €)

Noi facendo l’itinerario “classico” Tokyo-Kyoto-Osaka-Hiroshima abbiamo usato il pass da 14 giorni, ma abbiamo pagato a parte l’escursione sul Kōyasan, località servita dalle ferrovie Nankai (qui ve ne parlo in maniera più approfondita).

Comunque abbiamo sfruttato il pass per i seguenti spostamenti:

  • TOKYO-KAMAKURA
  • TOKYO-KYOTO
  • KYOTO-NARA
  • KYOTO-OSAKA
  • OSAKA-HIROSHIMA
  • HIROSHIMA-MIYAJIMA
  • OSAKA-TOKYO

Inoltre, abbiamo cercato di sfruttare il pass il più possibile, a Tokyo usando prevalentemente le linee JR (non solo la Yamanote, come potete vedere da questa mappa della JR), a Kyoto con l’autobus JR per raggiungere il Ryōanji, e il treno JR per raggiungere Arashiyama.

Le nostre spese extra relative ai trasporti quindi possono riassumersi così:

  • Pass per il Koyasan [3,310 Yen]
  • Spostamenti in metro a Tokyo e Osaka, in autobus a Kyoto e in tram a Hiroshima [ca. 2,700-3,000 Yen].

Per un totale di circa 53,650 Yen (al cambio attuale circa 450 €).

In questo caso, il cambio ha giocato a nostro favore, anche perché risparmiare sugli spostamenti non è facilissimo se pensate di spostarvi su e giù per il paese, dato che il JRP già rappresenta un costo piuttosto alto, ma i treni non sono l’unica opzione disponibile, anche se di questo parleremo in un’altra occasione.

A questo punto, abbiamo visto i costi che potremmo definire “fissi”, che nel nostro caso sono riassumibili così:

AEREO   >                600 €
ALLOGGIO  >           500 €
SPOSTAMENTI jrp 14gg + extra   >   450 €

Per un totale di 1.550 € per 15 giorni di viaggio, superando di poco i 1.500 €

In base al cambio il prezzo può variare leggermente (ad esempio noi nel 2013 abbiamo speso un po’ di meno, circa 1.400 €), ma con qualche accortezza in più si riesce a restare sulla soglia dei 1.500 €.

E ora vediamo un po’ i costi “variabili”, cioè gli extra.

SPESE VARIE


Qui chiaramente è molto più difficile fare una stima, i costi extra dipendono molto da quello che volete spendere tra acquisti, cibo, e visite.

In generale, comunque, per mangiare a Tokyo, e in tutto il Giappone, si paga pochissimo, a pranzo ve la potete cavare anche con 10 €, a cena siamo sempre riusciti a spendere tra i 15 e i 20 € a persona.

Per il cibo  potete considerare una trentina di euro al giorno, più o meno, e sempre a seconda di quello che cercate. Noi, ad esempio, l’unico strappo alla regola ce lo siamo concessi una sera mangiando yakiniku in un ristorante con manzo di Matsusaka (come quello di Kobe), e lì il conto è arrivato rapidamente sui 100 €, ma si tratta di piccoli lussi che uno può decidere o meno di concedersi.

In generale, si viaggia su cifre molto più accessibili.

MANGIARE IN GIAPPONE

Per quanto riguarda le attrattive turistiche, a Tokyo ho già dedicato un post su alcune attività assolutamente gratuite, ma anche i templi sono gratuiti (Sensōji, Meiji Jingu), i parchi cittadini (ad esclusione di Shinjuku Gyōen, per cui si paga una biglietto di 200 Yen) e ovviamente passeggiare e perdersi per la città, non ha prezzo ;).

A Kyoto invece pagherete l’ingresso in quasi tutti i templi (fra i 300 e i 500 Yen), o almeno in tutti quelli più famosi. Non si tratta di tariffe esagerate, ma ovviamente sommate diventa un bella cifra da spendere.

Infine capitolo shopping: qui alzo le mani! 🙂 è veramente dura limitarsi in Giappone, ovunque andrete troverete qualcosa di assolutamente bello, particolare, kawaii che non potrete fare a meno di acquistare. Io ho resistito abbastanza bene fino alla fine, poi negli ultimi giorni mi sono dedicata allo scialacquamento selvaggio. E non vi sto neanche a dire quanti wagashi e senbei ho comprato, ogni negozio, konbini, bottega, pasticceria, bettola incontrati per strada erano miei, ogni tanto spunta ancora fuori qualche senbei dalle mie borse! XD

Ma tornando seri, se per mangiare possiamo preventivare una spesa di circa 450 € per 15 giorni, per templi, musei, attrattive varie più o meno direi 50 € (ma anche meno, se templi e musei non vi interessano granché), il resto poi possiamo calcolare tra i 100 e i 200 €, ma è piuttosto relativo.

In definitiva, una stima approssimativa per un viaggio di 15 giorni, considerando le cifre che vi ho elencato, è sui 2100 – 2200 €, che più o meno è quanto ho speso io.

Molto dipende dall’opportunità di trovare una buona tariffa aerea e da quelle che sono le vostre necessità (sui trasporti, per esempio, si può risparmiare parecchio usando gli autobus notturni per i lunghi spostamenti, risparmiando anche sul costo del pernottamento, qui maggiori informazioni). Anche sull’alloggio sicuramente è possibile risparmiare, su siti come Booking o Hotels.com potete trovare buone offerte, anche se talvolta conviene direttamente contattare la struttura ricettiva (il ryokan a Kyoto l’ho prenotato direttamente). Se poi non cercate soluzioni di lusso, né avete esigenze particolari, potete spendere anche meno di quello che ho speso io.

Questa piccola guida ai costi di un viaggio in Giappone non vuole assolutamente essere esaustiva, né è possibile fare calcoli precisi, nei viaggi ci sono sempre mille variabili da considerare, ma tutto questo per dire che andare in Giappone senza spendere cifre astronomiche, né vendersi un rene è possibile, pianificando bene il viaggio e muovendosi per tempo.

Se avete domande, o dubbi da sollevare, o altri consigli da dare a chi si accinge ad andare in Giappone, siete i benvenuti! 🙂

A presto.

Potrebbero interessarti anche

8 Commenti

  • Avatar
    Reply
    CarlaC.
    Maggio 14, 2014 at 14:11

    Grazie ! Molto utile per chi come me è impaurita dal salasso che una vacanza in Giappone comporta.

    • Avatar
      Reply
      Daniela
      Maggio 15, 2014 at 11:14

      Grazie a te. L’ho scritto proprio pensando a chi è spaventato dal possibile costo di un viaggio in Giappone, per carità si tratta sempre di cifre “altine”, ma certo non così irraggiungibili come molti possono pensare. Spero potrai andarci presto! 🙂

      • Avatar
        Reply
        CarlaC.
        Maggio 16, 2014 at 18:42

        Oh si lo vorrei fortissimamente! Ma non prima di aver letto tutti gli utili articoli che hai scritto! 😉

        • Avatar
          Reply
          Daniela
          Maggio 23, 2014 at 13:26

          Se hai domande da fare, o dubbi chiedi pure! 😉
          Scusa se rispondo solo oggi, ma inspiegabilmente il commento era finito tra lo spam. Per fortuna che ogni tanto dò un’occhiata a controllare! 🙂

          • Avatar
            CarlaC.
            Maggio 26, 2014 at 15:26

            Grazie ancora! <3

  • Reply
    Luoghi gratuiti a Kyoto | Tradurre il Giappone
    Maggio 29, 2014 at 11:11

    […] troppo costoso”. Abbiamo già parlato di alcune attività gratuite da fare a Tokyo e dei vari costi legati a un viaggio in Giappone. Perché il Giappone è lontano, ma non impossibile da raggiungere, e ogni città offre attrattive […]

  • Avatar
    Reply
    Eddy
    Settembre 10, 2015 at 19:39

    Buona sera scusi il disturbo.,mi chiamo Eddy ,io e la mia fidanzata dopo aver girato in lungo e in largo praticamente quasi tutta l’italia,vorremmo finalmente goderci un ‘vero ‘ viaggio dall’altra parte dell’oceano (premesso non conosco il japponese,chiedo venia per questo),sono stato in francia ,spagna,Svizzera, finlandia,russia ma erano tutti viaggi organizzati a tavolino con altre 20,30 persone )quindi preoccupazioni zero!,ora però siamo soli,solo noi due alle prese con un viaggio lungo e sopratutto in un paese ,che sembra vivere in un mondo a parte una realtà parallela ^_^ tutta loro, ma il jappone é sempre stato il mio sogno si da quando ero piccolo., e guardavo principe cosmico daikengo.
    Ora avendo un lavoro fisso finalmente,vorrei realizzare il mio sogno,ma non avendo un grandissimo budget a disposizione (tra me e la mia fidanzata possiamo arrivare al max 3000€+650 € messi da parte da usare solo in caso di emergenza )
    Ora queste sono le mie domande e le mie preoccupazioni:
    1) con questo budget é fattibile affrontare il viaggio e stare tranquilli?
    2) dove potremmo dormire di sera,e ci conviene pranzare e cenare fuori o sempre nel posto dove alloggiamo?
    3)é difficile comunicare con i japponesi?
    4)é difficile e costoso fare spostamenti sulla media e lunga distanza,usando i mezzi di trasporto pubblici?
    5) ci sono controlli e assicurazioni da fare prima di partire per stare al 100% tranquilli.?
    6) avendo subito un intervento di coliciste in laparoscopia +operazione alla milza ed essendo allergico a crostacei e molluschi, dovrei come dire mangiare il più sano possibile,per non avere problemi quindi dove dovrei dirigermi una volta arrivati li?
    7) quali sono i posti più incantevoli da visitare? Tenendo presente che vorrei vedere il jappone in primavera o in estate , anche se mi dicono che il natale é spettacolare li
    8 ) vorrei restare un massimo di 10/15 giorni è fattibile con il mio budget?
    9) quali medicinali conviene portare con se in caso di necessità. ?
    10) come si fa per non restare irraggiungibile per tutta la durata della permanenza a tokyo?
    La ringrazio infinitamente se vorrà rispondere alle mie domande,cordiali saluti buona serata.

    • Avatar
      Reply
      Daniela
      Settembre 11, 2015 at 11:36

      Ciao Eddy, intanto dammi pure del tu, niente formalità sul mio blog! 🙂 Ti ringrazio per il commento, è sempre bello conoscere altri appassionati del Giappone, e non preoccuparti per il giapponese, qui tutti sono i benvenuti! Veniamo alla tua lista di domande, alcune sono piuttosto precise e non so se sono in grado di risponderti al meglio, ma cercherò comunque di aiutarti.
      Calcola che buona parte del budget di spesa dipende dal costo del biglietto aereo, se riuscite a trovare una buona offerta, riuscite ad abbattare di molto il costo totale del viaggio. Ti consiglio di usare il motore di ricerca skyscanner che ti mostra le migliore offerte dei voli, ho visto buone offerte con la Turkish ad esempio, anche sui 460-480 euro, un ottimo prezzo se riesci a trovarlo! 🙂 Ovviamente poi maggiore è il tuo budget meglio è, ma direi che con 3000 euro ce la potete fare, muovendovi per tempo e cercando buone offerte su Internet, sicuramente su alcune cose dovrete un po’ accontentarvi, e forse non arrivate proprio a 15 giorni, ma è fattibile.
      Punto 2, alloggi convenienti in Giappone si trovano abbastanza facilmente, puoi scegliere le catene di business hotel, le stanze sono sempre piuttosto piccole ma il prezzo è conveniente, noi in Giappone di alloggio abbiamo pagato poco, e sicuramente molto meno di quanto si spende a Roma, per esempio. Noi quasi mai abbiamo avuto la cena compresa, quindi abbiamo sempre mangiato fuori, ma anche per il mangiare ti dico che in Giappone c’è una buona scelta a prezzi ottimi, noi in due spendevano sui 20 euro per la cena, a volte anche di meno (ma anche di più in base a cosa decidi di anadre a mangiare), quindi la spesa non è eccessiva.
      3) I giapponesi non conoscono bene l’inglese, anzi non lo conoscono affatto direi, quindi a livello di comunicazione non aspettarti di fare grandi conversazioni, ma difficilmente questo è un problema, in generale troverai sempre molta disponibilità ad aiutarti, non conosco nessuno che abbia avuto problemi da questo punto di vista.
      4) Il sistema di trasporti in Giappone penso che sia tra i migliori al mondo, per gli spostamenti non incontrerai particolari problemi, anche se ti avviso che il costo dei trasporti sarà la voce di spesa nettamente più cara. A seconda dei giorni e degli spostamenti che vuoi fare, puoi decidere o meno di fare il Japan Rail Pass, una sorta di abbonamento per viaggiare sui treni della JR, le ferrovie di stato giapponesi, che ti consente di fare viaggi illimati per un periodo di 7, 14 o 21 giorni. Il costo del pass è piuttosto alto, ma se hai in mente molti spostamenti risulta sicuramente conveniente.
      5) Controlli particolari da fare no, ma una buona assicurazione di viaggio è sempre consigliabile, puoi provare a fare un preventivo con Colombus, Allianz, o Europ Assistance.
      6) Su questo purtroppo non sono in grado di darti grandi consigli, l’unica sicuramente è far presente le tue allergie, anche se potresti incontrare alcune difficoltà.
      7) Posti belli da visitare ce ne sono tantissimi, hai già in mente più o meno un itinerario da fare? Sicuramente Tokyo e Kyoto sono da visitare, poi in base ai giorni che avete a disposizione, potete aggiungere altre tappe!
      8) In 10 giorni dovreste riuscire tranquillamente con questo budget, 15 potrebbe essere un po’ più difficile, ma dipende molto da quello che volete fare!
      9) In questo non sono una grande maestra, visto che di solito non mi porto mai medicine in viaggio, a meno di medicine necessarie per allergie o altre patologie, mi limiterei alla semplice aspirina o a qualche antidolorifico.
      10) Guarda io ho sfruttato molto il wifi degli hotel, in tutte le strutture ricettive lo trovi, e con quello ho fatto telefonate usando app come Line o Indoona, ovviamente anche Skype. Potreste prendere un router wifi portatile per avere la connessione sempre con voi, o usare una scheda dati che viene messa a disposizione dei turisti, ti lascio il link: http://www.bmobile.ne.jp/english/index.html

      Spero di averti dato una mano, ovviamente se hai altre domande non esitare a farle, puoi anche scrivermi via mail a tradurreilgiappone@gmail.com o compilare il form del sito! A presto! 🙂

    Leave a Reply

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: