beautiful blonde babe fucks her pussy. red xxx
rajwap videos
0 In Lingua e traduzione

Strumenti utili per la traduzione dal giapponese

辞書について話しましょう!

Per la serie “conosciamo gli strumenti del mestiere”, ecco qui un post che può essere utile a tutti i traduttori (che ancora non dovessero conoscerli) o aspiranti tali.

Cominciamo con lo strumento per eccellenza, quello che ogni studente di giapponese ha imparato a conoscere e ad apprezzare, specie se prima si è fatto le ossa con questo e questo: il dizionario elettronico

dizionario elettronico

Quello dell’immagine, se non mi sbaglio, è un CASIO XD-SF7400, che è lo stesso modello che ho io, ma ce ne sono di diverse marche, la SEIKO, SHARP. Per me è stata una vera svolta, riducendo di molti i tempi della traduzione, soprattutto nella ricerca di kanji, che si è dimezzata. E’ stato un bell’investimento, ma ne è decisamente valsa la pena. Oltre ad avere il pennino per il riconoscimento dei kanji, contiene il dizionario giapponese > italiano > giapponese Shogakukan, il dizionario inglese > italiano > inglese Oxford Paravia, e un numero svariato di dizionari monolingua e dizionari giapponese > inglese. Purtroppo manca il Kenkyusha, ma ho intenzione di aggiornarlo al più presto. All’interno c’è anche un dizionario monolingua specializzato nel linguaggio informatico.

I vantaggi nell’utilizzare un dizionario elettronico sono decisamente molti, la velocità, la possibilità di passare con una semplice mossa da un dizionario all’altro. Tuttavia, non mi sentirei di consigliarlo a chi è agli inizi, non tanto per una difficoltà d’uso, quanto perché ritengo sia importante imparare prima ad utilizzare i dizionari cartacei, soprattutto per la ricerca dei kanji. In questo modo si impara a riconoscerli, a riconoscere il radicale, senza contare che è più facile ricordare il kanji poi.

Comunque, nonostante la completezza di dizionari di questo tipo, purtroppo non sempre si riesce a trovare tutto, ma proprio tutto. Questo perché la lingua è qualcosa di vivo, in perenne mutazione, ed è impossibile tenere costantemente aggiornati i dizionari, specie per quanto riguarda lo slang. E qui interviene la rete.

Uno dei migliori dizionari giapponese > inglese in rete è sicuramente Jisho.org, dove praticamente ho sempre trovato tutto quello che cercavo, espressioni idiomatiche comprese.

Altri ottimi dizionari on-line (monolingua, per lo più):

Yahoo jisho
Goo jisho

Tornando invece al cartaceo, c’è un testo che non posso fare a meno di citare: Nihongo Bunkei Jiten, probabilmente uno dei migliori dizionari di grammatica in circolazione, dove troverete, elencati in ordine alfabetico tutte le forme grammaticali giapponesi (o bunkei) con spiegazione e esempi.

Questa è una veloce carrellata di strumenti che utilizzo per tradurre dal giapponese, ovviamente non posso dimenticare un buon testo di grammatica, io utilizzo il Kubota, un po’ datato ormai, ma sempre utile, per tutte quelle cose che dovrei sapere, ma che a volte il cervello dimentica di conoscere! Molto buono è anche questo testo: Grammatica giapponese, di Mastrangelo, Ozawa, Saito, professoresse alla Sapienza. Senza contare le ricerche su google e wikipedia, due strumenti ormai indispensabili per qualunque tipo di ricerca!

Questo è un breve elenco che non mira assolutamente ad essere esaustivo, ma se conoscete altri strumenti utili per la traduzione non esitate ad aggiungerli alla lista!

Potrebbero interessarti anche

Nessun Commento

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: