beautiful blonde babe fucks her pussy. red xxx
rajwap videos

Kurihara Sadako

La voce di Kurihara Sadako. Ciliegi di Hiroshima e poetica della bomba atomica è il mio libro, edito da Aracne Editrice, una raccolta poetica che ho personalmente curato e tradotto.

Chi era Kurihara Sadako?

©Midori Naito

Kurihara Sadako (1913–2005) è stata poetessa, scrittrice e attivista nei movimenti anti– nucleari, nata e vissuta a Hiroshima, sopravvissuta allo scoppio della bomba atomica: tra i primi intellettuali hibakusha a raccontare la tragedia della bomba atomica, la sua opera rappresenta una delle testimonianze artistiche più importanti della vita durante l’era nucleare.

Il volume presenta in traduzione una selezione di 44 poesie a verso libero scritte tra il 1941 e il 1983, i cui temi spaziano dalla guerra alla politica giapponese degli anni Sessanta e Settanta, suddivise in quattro sezioni: La guerra, Hiroshima e la bomba atomica, Il dopoguerra, L’era nucleare.

Sono 148 pagine in cui ho cercato di rappresentare al meglio il suo messaggio di pace, e far conoscere anche in Italia la sua storia e la sua voce.

 

 

Il libro si divide in quattro capitoli, i primi due costituiscono un’introduzione sulla letteratura della bomba atomica e sulla vita di Kurihara Sadako, con una breve nota biografica; la seconda parte è dedicata ai suoi lavori, con una sezione dedicata alle poesie e infine quella dedicata ai saggi.

I saggi presentati in traduzione sono tre, tutti tratti dalla raccolta Kakujidai ni ikiru (Vivere nell’era nucleare), pubblicata nel 1982 che, come il titolo suggerisce, tratta diversi temi relativi all’era nucleare: si parte dall’esperienza degli hibakusha e del bombardamento atomico, e dalla letteratura della bomba atomica, per poi giungere alla coscienza anti-nucleare e, infine, a un tema particolarmente caro a Kurihara, quello dell’educazione alla pace.

Leggi un estratto del libro


QUANDO DICI HIROSHIMA

Quando dici Hiroshima

forse, credi ti risponderanno dolcemente

“Ah, Hiroshima”?

Hiroshima – Pearl Harbour

Hiroshima – lo stupro di Nanchino

Hiroshima – i roghi a Manila,

donne e bambini bruciati con la benzina

e gettati nelle fosse.

Se dici Hiroshima,

risuonano echi di fiamme e sangue.

[…]

Se dici Hiroshima,

affinché giunga il dolce rimando “Ah, Hiroshima”

dobbiamo prima lavare le nostre mani sporche.

 


Dove è possibile acquistare il libro?

Il libro è acquistabile in versione cartacea presso la vostra libreria di fiducia, oppure qui:

Sul sito dell’editore Aracne Editrice è disponibile, oltre al cartaceo, anche la versione pdf.

 


Presentazioni

DOMENICA 17 NOVEMBRE ORE 17.30

XXI Festival Giapponese
Auditorium del Centro Rogers
Piazzale della Resistenza
Scandicci (FI)

“La voce di Kurihara Sadako e la letteratura della bomba atomica” 
(Area Tè, 1° piano)

Un’introduzione sul fenomeno della letteratura della bomba atomica e una presentazione delle opere di Kurihara Sadako, poetessa e saggista, sopravvissuta alla bomba atomica di Hiroshima, tra i primi intellettuali a portare la propria testimonianza sul bombardamento.

 


Rassegna stampa

  • La mia intervista per AracneTV

  • Articolo apparso sul Chūgoku Shinbun, quotidiano di Hiroshima, a cura della giornalista Morita Hiromi

Fai click per ingrandire


Contatti

Se lo leggete e avete voglia di lasciarmi il vostro commento, se siete interessati a una presentazione o desiderate avere ulteriori informazioni, potete scrivermi a tradurreilgiappone@gmail.com o compilare il form sottostante.

Mi trovate anche su Facebook – Twitter – Instagram