beautiful blonde babe fucks her pussy. red xxx
rajwap videos

Il Giappone in 14 giorni

Un itinerario di 2 settimane permette di poter scoprire il Giappone in maniera decisamente più completa, inserendo diverse tappe nel vostro tour. Se però avete meno tempo a disposizione, potete vedere il mio itinerario di 10 giorni in Giappone.

Con due settimane a disposizione, il mio consiglio è quello di dedicare una settimana alla zona del Kantō e una alla zona del Kansai, inserendo altre tappe intermedie (Hiroshima e Miyajima; Kanazawa, le Alpi giapponesi, con Takayama e Shirakawago; il monte Kōya).

A questa pagina trovate il mio itinerario del viaggio fatto nel 2013
Tappe: Tokyo, Kyoto, Osaka, Monte Kōya, Hiroshima

Anche in questo caso, considero 14 di viaggio pieno, escludendo quindi i due necessari per il viaggio, ma ovviamente l’itinerario può essere modificato in base alle vostre esigenze.

Quale Japan Rail Pass conviene fare? Da 7 o da 14 giorni?

Se avete dubbi su quando e se vi conviene fare il Japan Rail Pass, potete fare clic su questa pagina.

Di solito io preferisco fare il JRP da 14 giorni per avere piena libertà di movimento, sfruttando appieno tutti i mezzi della Japan Rail (inclusi gli autobus). Il prezzo però tende a salire molto e se non avete in mente molti spostamenti, vi conviene fare il pass da 7 giorni, attivandolo il giorno in cui lasciate Tokyo per le altre destinazioni. Vi consiglio di calcolare attentamente i vostri spostamenti, e vedere quanto vi verrebbero a costare i singoli biglietti, consultando Hyperdia. (nota: per Nikko e per il monte Kōya il JRP non è valido).


Vi propongo 2 itinerari diversi: uno prevede la visita a Hiroshima e il monte Kōya, l’altro invece prevede di passare per le Alpi giapponesi.

Itinerario A:

Durata: 14 giorni
Città visitate: Tokyo, Kyoto, Hiroshima, monte Kōya
Extra: Nikko, Kamakura, Nara
Partenze consigliate: le stagioni migliori sono la primavera e l’autunno, ma questo itinerario si può fare in qualunque momento.

GIORNO 1

Tokyo: il primo giorno da dedicare alla scoperta dei quartieri tradizionali a est: Asakusa e Ueno, a cui si può aggiungere la visita al quartiere di Yanaka. La sera vi consiglio di trascorrerla a Shinjuku o Shibuya.

GIORNO 2

Tokyo: si può iniziare la giornata al mercato del pesce di Tsukiji (attenzione: il mercato è chiuso la domenica e spesso il mercoledì), e proseguire con un giro turistico a Ginza e Akihabara. Nel pomeriggio ci si può muovere verso Odaiba.

GIORNO 3

Tokyo: visita al quartiere di Harajuku, partendo da Omotesandō: da qui potete visitare il Meiji Jingu e Takeshita Doori. Da Harajuku potete raggiungere Shibuya.

GIORNO 4

Tokyo: escursione a Kamakura.

GIORNO 5

Tokyo: escursione a Nikko.

GIORNO 6*

*Da oggi potete attivare il Japan Rail Pass di 7 giorni.*

Trasferimento a Kyoto: la visita della città inizierà presumibilmente dopo pranzo, verso le 14. Si può partire da Higashiyama, il bellissimo quartiere tradizionale, in direzione dello Yasaka Jinja. Passeggiate per Ninen-zaka e Sannen-zaka, e terminate il tour al Kiyomizudera.

GIORNO 7*

Kyoto: potete dedicare questa giornata alla visita della zona nord di Higashiyama, si parte con il Ginkakuji (il Padiglione d’argento), da qui imboccate il sentiero del filosofo che vi condurrà verso sud. Potete visitare l’Honen-in, e proseguire verso il Nanzenji. Nel pomeriggio, potete dedicare una visita al castello di Nijō.

GIORNO 8*

Kyoto: dedicate questa giornata alla zona nord ovest di Kyoto, con visita al Kinkakuji (il Padiglione d’oro) e il Ryoanji. Nel pomeriggio potete proseguire con la visita nella zona di Arashiyama.

GIORNO 9*

Kyoto: dedicate la giornata a Nara, antica capitale del Giappone a meno di un’ora di treno da Kyoto. Al ritorno da Nara, potete fare tappa a Fushimi Inari.

GIORNO 10*

Da Kyoto inizia il trasferimento verso il monte Kōya, passando per Osaka. Arrivo nel pomeriggio, visita al complesso templare del Danjō Garan e area di Okunoin.

Viaggio al monte Kōya: informazioni utili

GIORNO 11*

Dal monte Kōya, trasferimento per Hiroshima, con arrivo per l’ora di pranzo circa. Visita al Parco e Museo della Pace.

GIORNO 12*

Hiroshima: in mattinata visita a Miyajima. Ora di pranzo trasferimento a Tokyo, con arrivo stimato per le 18.00-19.00 circa.

** fine validità JR Pass.

GIORNO 13 

Tokyo: in base ai vostri programmi e ai vostri interessi, potreste prevedere una visita alla cittadina di Kawagoe, che si raggiunge in circa 30 minuti. Se invece volete scoprire altri quartieri, potreste optare per una visita a Kagurazaka, oppure Shimokitazawa.

GIORNO 14

Tokyo, con partenza per l’Italia


Itinerario B:

Durata: 14 giorni
Città visitate: Tokyo, Kyoto, Kanazawa, Takayama, Shirakawago
Extra: Nikko, Kamakura, Nara
Partenze consigliate: le stagioni migliori sono la primavera e l’autunno, ma questo itinerario si può fare in qualunque momento.

GIORNO 1

Tokyo: il primo giorno da dedicare alla scoperta dei quartieri tradizionali a est: Asakusa e Ueno, a cui si può aggiungere la visita al quartiere di Yanaka. La sera vi consiglio di trascorrerla a Shinjuku o Shibuya.

GIORNO 2

Tokyo: si può iniziare la giornata al mercato del pesce di Tsukiji (attenzione: il mercato è chiuso la domenica e spesso il mercoledì), e proseguire con un giro turistico a Ginza e Akihabara. Nel pomeriggio ci si può muovere verso Odaiba.

GIORNO 3

Tokyo: visita al quartiere di Harajuku, partendo da Omotesandō: da qui potete visitare il Meiji Jingu e Takeshita Doori. Da Harajuku potete raggiungere Shibuya.

GIORNO 4

Tokyo: escursione a Kamakura.

GIORNO 5

Tokyo: escursione a Nikko.

GIORNO 6*

*Da oggi potete attivare il Japan Rail Pass di 7 giorni.*

Da Tokyo potete prendere lo shinkansen per raggiungere Kanazawa in circa 3 ore: la visita della città inizierà presumibilmente dopo pranzo. Visitate il castello di Kanazawa e il bellissimo Kenroku-en. Verso sera, fate due passi nel quartiere delle geisha, Higashi Chaya.

Kanazawa: cosa fare in un giorno

GIORNO 7*

Kanazawa: se avete tempo, potete dedicare la mattinata alla visita del Ninja-dera e del quartiere Nagamachi. Verso l’ora di pranzo, dalla stazione di Kanazawa potete prendere l’autobus per il trasferimento a Shirakawa-go, dove pernottare in una delle bellissime costruzioni tradizionali gassho-zukuri (esperienza che vi consiglio caldamente, se trovate posto).

GIORNO 8*

Shirakawa-go: in mattinata o all’ora di pranzo, trasferimento verso Takayama in autobus (circa 1 ora). A Takayama visitate il quartiere tradizionale Sanmachi-suji, le case dei mercanti e Higashiyama Teramachi, la zona dei templi.

GIORNO 9*

Da Takayama in mattinata presto si parte alla volta di Kyoto, con il Ltd. Express fino a Nagoya, e da qui lo shinkansen (circa 3 ore e mezza di viaggio in totale). Nel pomeriggio visita di Higashiyama, in direzione dello Yasaka Jinja. Passeggiate per Ninen-zaka e Sannen-zaka, e terminate il tour al Kiyomizudera.

GIORNO 10*

Kyoto: dedicate questa giornata alla zona nord di Kyoto: a est il Ginkakuji (il Padiglione d’argento); a ovest potete visitare il Kinkakuji (il Padiglione d’oro) e il Ryoanji. Nel pomeriggio potete proseguire con la visita nella zona di Arashiyama.

GIORNO 11*

Kyoto: dedicate la giornata a Nara, antica capitale del Giappone a meno di un’ora di treno da Kyoto. Al ritorno da Nara, potete fare tappa a Fushimi Inari.

GIORNO 12*

Kyoto: potete dedicare la mattinata a una visita al castello di Nijō e al museo del manga, oppure una visita al mercato Nishiki. Nel pomeriggio, trasferimento a Tokyo in shinkansen.

** fine validità JR Pass.

GIORNO 13 

Tokyo: in base ai vostri programmi e ai vostri interessi, potreste prevedere una visita alla cittadina di Kawagoe, che si raggiunge in circa 30 minuti. Se invece volete scoprire altri quartieri, potreste optare per una visita a Kagurazaka, oppure Shimokitazawa.

GIORNO 14

Tokyo, con partenza per l’Italia

Questi itinerari sono orientativi, nulla impedisce di mixare i due tour e personalizzare il viaggio in base ai propri interessi.

Se hai bisogno di una mano, contattami pure compilando il form sottostante