beautiful blonde babe fucks her pussy. red xxx
rajwap videos
0 In Books

Idee regalo: libri giapponesi da mettere sotto l’albero di Natale

Non so come sia possibile, ma siamo già a metà dicembre. Anzi, siamo già alla fine dell’anno, quasi. E perché no, aggiungiamo anche che siamo quasi alla fine del decennio.

Ma dove è andato a finire tutto questo tempo? E per quale motivo negli ultimi tempi sembra che tutto giri a una velocità vorticosa? Fermate tutto, voglio scendere!

Scherzi a parte, sono un paio di anni che devo dire di arrivare al mese di dicembre completamente trafelata, tra scadenze, impegni lavorativi, giri da fare, regali da impacchettare e scegliere, e da quest’anno anche impegni scolastici (devo ancora realizzare bene il fatto che a breve inizierò di nuovo un ciclo scolastico, vale a dire quello di mia figlia che andrà alla materna. Aiuto!).

Il blog ne ha un po’ risentito, ultimamente non sono riuscita a pubblicare nulla di quello che avrei voluto (avevo un paio di articoli in canna dedicati all’autunno in Giappone che, be’, suppongo che a questo punto vedranno la luce il prossimo anno!), e anche quello dedicato ai regali di Natale arriva proprio ギリギリ giri giri, appena in tempo per fare i vostri ordini online, o da acquistare con calma nelle vostre librerie di fiducia, se potete.

Ma bando alle chiacchiere, anche quest’anno arriva la lista dei vostri regali di Natale a tema Giappone, dedicati principalmente a chi ama leggere, e a chi ama leggere di e sul Giappone.

Per la categoria FOOD


Una categoria che da alcuni anni a questa parte non può proprio mancare su queste pagine, e chi mi segue da tempo penso lo sappia bene.

Negli ultimi tempi ci sono state diverse uscite a tema nippo-culinario, qui di seguito ve ne elenco due a mio parere piuttosto interessanti:

Washoku. L’arte della cucina giapponese. Tecniche e strumenti, di Hirohiko Shoda

Giunti Editore. 29,00 €

Conosciuto da noi come Chef Hiro, Hirohiko Shoda è nato a Nara, dopo aver studiato cucina europea ed internazionale presso lo Tsuji Culinary Institute, lavora per 10 anni in Giappone nell’alta ristorazione di cucina italiana come capo chef di numerosi locali, per poi trasferirsi nel 2006 in Italia dove collabora per 8 anni con lo chef Massimiliano Alajmo de Le Calandre di Padova, ristorante tre stelle Michelin. Nel marzo 2019 riceve il titolo ufficiale di Ambasciatore della Cucina Giapponese in Italia da parte del Ministero dell’Agricoltura, delle Foreste e della Pesca, Giappone, conferito dall’Ambasciata del Giappone a Roma.

Questo testo meravigliosamente curato rappresenta un po’ una summa della cucina giapponese, in cui tratta le tecniche e gli strumenti impiegati, per poi dare una visione sui piatti più celebri della cucina giapponese (sushi e sashimi, ma anche ramen, donburi, street food, bentō e wagashi).

Un testo completo, perfetto per chi desidera approcciarsi alla cucina giapponese (e chef Hiro è un ottimo insegnante, qualche anno fa ho avuto modo di frequentare un suo corso ed è stata un’esperienza bellissima e molto istruttiva).

La cucina popolare e i matsuri del Giappone. Feste tradizionali, gusti e profumi del Sol levante, di Stefania Viti e Miciyo Yamada

Gribaudo Editore. 14,36 € su Amazon

Un vero e proprio viaggio nel mondo dello street food giapponese, quello dei suoi matsuri, le feste tradizionali che animano le torride estati giapponesi, con i suoi colori e profumi. In questo testo, Stefania Viti, giornalista esperta di Giappone, che ha dedicato diverse pubblicazioni al mondo della cucina giapponese, offre al lettore uno spaccato del cibo di strada e della cucina casalinga in Giappone,

Un libro perfetto per scoprire alcuni degli aspetti più inediti ed esuberanti del Giappone e della sua tradizione culinaria, e non solo.

 

Per la categoria TRAVEL


Quest’anno sono state pubblicate un paio di chicche a tema viaggio in Giappone, che non posso che consigliarvi calorosamente. Due testi perfetti per scoprire alcuni aspetti forse ancora poco conosciuti del Giappone, e per poter viaggiare in questo meraviglioso paese restando comodamente seduti.

Onsen. Sorgenti e località termali del Giappone, di Steve Wide e Michelle Mackintosh

L’Ippocampo editore. 12,75 € su Amazon

Un libro davvero bello, corredato da tantissime foto suggestive, che vi permetteranno di scoprire più da vicino il mondo degli onsen in Giappone.

Questa guida raccoglie le 140 migliori località termali sparse sull’Arcipelago: grandi centri benessere, bagni pubblici locali, SPA di lusso, rifugi tra i boschi e persino intere cittadine termali. La guida vi aiuterà a padroneggiare le regole e la complessa etichetta di questa pratica rituale condivisa, mentre un elenco dei servizi disponibili vi aiuterà a scegliere la struttura a voi più adatta. Un volume per chi prepara il viaggio in Giappone e vuole vivere un’esperienza unica e autentica.

Steve Wide e Michelle Mackintosh sono due autorità nell’ambito della letteratura di viaggio in Giappone, vi segnalo anche le bellissime guide (ancora soltanto in inglese) dedicate a Tokyo e Kyoto: Tokyo Precints: A Curated Guide to the City’s Best Shops, Eateries, Bars and Other Hangouts; e Kyoto Pocket Precints: A Pocket Guide to the City’s Best Cultural Hangouts, Shops, Bars and Eateries.

La bellezza del Giappone segreto, di Alex Kerr

Edizione EDT. Traduzione di B. Amato. 12,75 €

Un vero e proprio concentrato di cultura Giappone più vera e autentica, quella vissuta da Alex Kerr, orientalista e yamatologo di fama mondiale. Qui c’è tutta la sua vita, la sua storia in e con il Giappone. Lost Japan, titolo originale di questo libro pubblicato in una nuova edizione quest’anno da EDT, è stato un vero best seller internazionale, pubblicato per la prima volta in giapponese col titolo Utsukushiki Nihon no zanzō (Le immagini che restano del bel Giappone), e che gli è valso il prestigioso premio letterario Shincho Gakugei Literature Prize, primo occidentale ad aver ottenuto un premio letterario giapponese.

C’è davvero molto del Giappone perduto (come da titolo originale) in questo libro, luoghi, esperienze e realtà che oggi sono completamente scomparse, e rappresenta un modo per immergersi totalmente in una cultura giapponese ormai scomparsa (o comunque molto lontana). Per certi versi, mi ha molto ricordato Ore giapponesi di Fosco Maraini, forse uno dei libri che amo di più dedicati al Giappone, che dà un’immagine ancora diversa e, se possibile, più distante del Giappone di un tempo.

Per la categoria NARRATIVA


Questo 2019 devo dire non ho letto molta narrativa giapponese; negli ultimi anni, infatti, sono state davvero numerose le pubblicazioni di letteratura giapponese, ma forse non tutte sono state ugualmente interessanti e di livello.

È bello che finalmente sempre più libri giapponesi, soprattutto contemporanei, siano accessibili e fruibili anche da noi, però mi piacerebbe anche, lo dico forse con un po’ di polemica, che ci fosse una maggiore selezione e accuratezza nei titoli tradotti in italiano.

Per quest’anno quindi vi consiglio due libri di cui ho già ampiamente parlato sul sito e che ho particolarmente apprezzato:

Se i gatti scomparissero dal mondo, di Kawamura Genki

Einaudi Editore. Traduzione di Anna Specchio. 11,90 € su Amazon

Ultimissimo #librogiappone che abbiamo letto e commentato a ottobre (qui trovi il post con la recensione completa), si tratta di un piccolo libro, veloce da leggere e molto godibile, che parte da un assunto forse poco originale (cosa saresti disposto a rinunciare per vivere un giorno in più?), ma che porta a tante riflessioni sulla vita, sulla morte e su quello per cui vale la pena di vivere. Il tutto, corredato dai nostri amici gatti.

Come sarebbe un mondo senza gatti? Fatemelo dire, decisamente brutto!

 

 

La ragazza del Kyūshū, di Matsumoto Seichō

Adelphi Edizioni. Traduzione di Gala Maria Follaco. 15,30 € su Amazon

Ne avevo già parlato nel post dedicato alle letture estive, ma non posso che consigliarvi nuovamente questo avvincente noir di Matsumoto Seichō, pubblicato per la prima volta nel 1961.

Un’anziana usuraia assassinata nel Kyūshū, una giovane donna in cerca di verità per il fratello, e un avvocato di grido di Tokyo. In che modo queste storie si intersecano?

Un romanzo che si muove su una Tokyo anni ’60, tra i locali di Ginza e Shinjuku, e ci offre un preciso spaccato della società moderna giapponese, con le sue problematiche e contraddizioni, nonché presenta una forte critica sociale contro il sistema giudiziario, e sulle possibilità effettive di difendersi legalmente quando non si hanno le possibilità economiche, un argomento di estrema attualità. Non c’è una vera e propria indagine qui, anche se la narrazione parte come scoperta della verità, da uno spinoso caso giudiziario, in effetti poi si tramuta in una storia di vendetta, lasciando il lettore col fiato sospeso fino all’ultimo.

Per la categoria ARTE


Uno dei regali più belli, a mio parere, oltre ai libri, sono i libri d’arte, i cataloghi di mostre, edizioni bellissime e uniche che permettono di scoprire in maniera completa artisti e correnti.

Non sono un’esperta d’arte, né occidentale né orientale, ma mi piace il bello, e mi piace fermarmi ad ammirare opere concepite dal puro estro creativo di persone che, a mio parere forse un po’ profano, sono semplicemente geniali.

Di cataloghi meravigliosi ce ne sono tanti, io ve ne segnalo uno pubblicato nel 2018 di una mostra che ho amato tantissimo (e di cui vi ho parlato qui)

Hiroshige. Visioni dal Giappone, di Rossella Menegazzo

Skira Editore. 45,00 €

Catalogo della bellissima mostra che si è svolta presso le Scuderie del Quirinale a Roma, dal 1 marzo al 29 luglio 2018 che presenta una selezione di 230 opere delle più importanti serie di Hiroshige, maestro della natura, e uno dei grandi protagonisti dell’ukiyo-e.

Rispetto a Hokusai, con cui si confronta continuamente avendo una trentina d’anni di meno, Hiroshige riesce a portare il paesaggio e la natura al centro della sua opera donando all’osservatore quel senso di armonia, serenità e calma che ancora oggi tutti apprezzano e per le cui qualità spesso è maggiormente apprezzato e considerato il “maestro della natura”. Hiroshige infatti tratta la figura umana con segni veloci, spediti che talvolta ricordano ai nostri occhi i bozzetti dei manga o delle animazioni (anime), semplificati ed essenziali.

La monografia, che traccia l’intero percorso artistico del maestro giapponese, è suddivisa in otto sezioni tematiche all’interno delle quali si affrontano le singole serie più significative in modo esemplificativo ed esaustivo: Le prime opere; Immagini di viaggio; Fiori, uccelli e luna; Vedute di luoghi lontani; Vedute della Capitale Orientale; Hiroshige: vita e opere; Hiroshige e la sua grafica: contemporanei e Occidente.

Per la categoria MANGA


Al contrario di quanto ho detto in riferimento alla narrativa, nell’ambito dei manga negli ultimi tempi c’è stata una selezione davvero accurata dei volumi da presentare al pubblico italiano, in primis ci tengo a citare i volumi pubblicati dalla Dynit che con la sua collana Showcase curata dalla bravissima Asuka Ozumi ha presentato delle pubblicazioni davvero interessanti e ben curate, con una grande varietà di generi e stili.

I volumi sono cartonati e abbastanza grandi, i prezzi un po’ più alti della media dei manga, ma ne vale decisamente la pena.

Nekomichi. La via del gatto, di Hisae Iwaoka

Dynit Manga Showcase. Traduzione di Federica Lippi. 14,36 € su Amazon

Tra le novità presentate a Lucca Comics & Games 2019, torniamo a parlare di gatti, con questo delizioso volume di Hisae Iwaoka. Una serie di racconti che narrano la quotidianità della vita con i felini, in un’atmosfera domestica e familiare, che fanno sorridere e scaldano il cuore.

 

 

Designer, di Yukari Ichijō

Dynit Manga Showcase. Traduzione di Asuka Ozumi. 21,16 € su Amazon

Uno Shōjo d’antan, pubblicato nel 1974, e tradotto in Italia per la prima volta. Ami è una modella all’apice del successo, ma nasconde un segreto: non sa chi siano i suoi veri genitori. Un giorno scopre l’identità della madre e questa verità sconvolgente la turba al punto da provocarle un grave incidente automobilistico che le tronca la carriera per sempre. Una storia avvincente ambientata nello spietato mondo della moda.

 

Per la categoria LIBRI PER L’INFANZIA


Il libraio magico, di Shinsuke Yoshitake

Sperling & Kupfer. Traduzione di C. Converso/ S. Grazioli. 12,75 € Su Amazon

Un meraviglioso libro illustrato che parla di libri e lettori, adatto sia a grandi che a piccini. Dedicato a tutti coloro che amano i libri. Il libraio magico è la storia di un uomo capace di esaudire i desideri di ogni lettore. Il libraio magico, infatti, trova sempre il libro perfetto per ognuno e riesce a rendere felice chiunque ami i libri. Tra gli scaffali scova volumi fantastici e speciali come quelli che possono essere letti solo al chiaro di luna, oppure fatti apposta per gli innamorati, manuali per far crescere libri sugli alberi, storie straordinarie su una biblioteca sommersa. È la storia di una libreria piena di meraviglie per chi vuole esplorare nuovi orizzonti e idee che cambiano la vita.

 

Mamma ama il piccolo Jumbo, di Yasushi Muraki

Atmosphere Libri. 8,50 €

Un libro tenerissimo, perfetto per condividere un momento di dolcezza e di lettura ad alta voce con i più piccoli in famiglia.

Jumbo ricorda tutte le cose che fa la sua mamma per proteggerlo e coccolarlo. Mamma è la più grande! Ma questo ovviamente non è solo perché Jumbo è molto più piccolo di lei. No, mamma è semplicemente fantastica! Lei è coraggiosa e lo protegge in caso di pericolo, lei gioca con lui e sceglie per lui i frutti migliori… Ma la cosa più importante di tutti è che mamma ama il suo piccolo Jumbo ed è sempre lì per lui.

Età di lettura: 2-5 anni.

Buone letture a tutti voi, e buon Natale!

Potrebbero interessarti anche

Nessun Commento

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: