beautiful blonde babe fucks her pussy. red xxx
rajwap videos
0 In Cinema/ Giappone a Roma

Un’estate giapponese: due eventi da non perdere a Roma

L’estate è finalmente arrivata bussando prepotentemente alla nostra porta, e dopo giornate di tempo incerto è esplosa con un’ondata di calore di cui forse, effettivamente, non sentivamo un gran bisogno. Chi mi conosce lo sa, sono da sempre un’amante dell’estate, ma ammetto di tollerare poco il caldo torrido (un non-sense, vero?), però nonostante tutto amo troppo l’atmosfera estiva, con le sue giornate infinite e la voglia di stare all’aria aperta.  Amo persino l’estate in Giappone, che notoriamente non è il massimo della vita.

E in questi caldi giorni d’estate, per respirare un po’ di Giappone, vi segnalo due bellissimi eventi, di musica e cinema, che animeranno le notti romane.

Si comincia domani, giorno di festa a Roma per i due patroni della città, San Pietro e Paolo, con il ritmo dei taiko, i tamburi giapponesi.

MUNEDAIKO – L’EMOZIONE DEI TAMBURI GIAPPONESI AI GIARDINI DELLA FILARMONICA

Sabato 29 giugno, ore 21.30

Biglietti (10,00 € + diritti di prevendita) on line su www.filarmonicaromana.org
e prevendita presso il Teatro Olimpico (piazza Gentile da Fabriano, 17)

A partire da un’ora prima del concerto vendita biglietti presso la Sala Casella


Quest’anno a rappresentare la musica tradizionale del Giappone nel festival estivo I Giardini della Filarmonica, organizzato dall’Accademia Filarmonica Romana, saranno gli spettacolari tamburi  giapponesi del gruppo Munedaiko, giovane formazione nata nel 2014 per volontà del leader del gruppo Mugen Yahiro con l’intento di promuovere e valorizzare lo strumento in Italia e in Europa, diffonderne la pratica, scoprire e sviluppare se stessi in una piena consapevolezza di corpo e mente, cuore e spirito.

L’obiettivo del gruppo, che si esibisce in duo o in trio, è quella di creare attraverso l’arte e la cultura, un ambiente che possa indirizzare sulla via della ricerca e conoscenza di sé, in armonia e in risonanza con l’altro.

La vibrazione del tamburo facilita il risveglio dell’energia vitale presente in ognuno di noi e il contesto open air offerto dallo splendido scenario dei Giardini della Filarmonica permetterà al pubblico di unirsi al respiro comune creato dal ritmo percussivo dei musicisti e di beneficiare dell’emozione assoluta e universale di una musica dal sapore ancestrale.

Un concerto dalle mille suggestioni, vibrante del vigore giovanile e della preparazione fisica e spirituale di Mugen Yahiro e del fratello Naomitsu.


Ritorna poi un grande classico dell’Estate Romana, vale a dire l’Isola del Cinema con la serata dedicata al Giappone, evento giunto ormai all’undicesima edizione. Quest’anno protagonisti saranno le atmosfere uniche e i meravigliosi paesaggi delle isole di Okinawa, con una serata interamente a tema.

L’ISOLA DEL GIAPPONE

ALL’ISOLA TIBERINA

giovedì 4 luglio 2019 dalle ore 19.30

Il film che sarà proiettato in anteprima italiana, BORN BONE BORN (Senkotsu, 2018) di Toshiyuki Teruya, ambientato in una remota isola di Okinawa, offre l’opportunità per un focus sugli splendidi paesaggi e la peculiare civiltà dell’arcipelago delle Ryūkyū.

Oltre a filmati, materiale e informazioni turistiche presso lo stand curato da JNTO, in programma una dimostrazione di karate nello stile di Okinawa, culla della disciplina. Sarà possibile, inoltre, cimentarsi nella calligrafia ed entrare a pieno titolo nella nuova era di “bellezza e armonia”, Reiwa, scrivendone i caratteri, indossare uno yukata, tradizionale kimono leggero, e immergersi nell’atmosfera da matsuri estivo.

BORN BONE BORN
regia di Toshiyuki Teruya
Italian Premiere
Sottotitoli in italiano e in inglese

L’occasione dell’anniversario della morte della matriarca Emiko e della cerimonia del senkotsu (lavaggio rituale delle ossa) fa ritrovare sull’isola la scombinata famiglia Shinjo: il vecchio padre Nobutsuna, sua figlia Yuko, single ma in avanzato stato di gravidanza, e il primogenito Tsuyoshi, irritabile e talvolta duro nei giudizi. E una volta che il rituale inizia, il film entra in un territorio inesplorato e commovente, sicuramente insolito, ma universalmente umano dove la vita passa di padre in figlio come un dono.

©2018 “Senkotsu” Production Committee

L’appuntamento con il Giappone all’Isola Tiberina non sarà solo all’insegna del cinema, ma anche della cultura e delle arti marziali.

Focus su Okinawa

Pixabay

Grazie alla partecipazione dell’Ente Nazionale del Turismo Giapponese, uno speciale focus sarà dedicato alle isole di Okinawa, in cui è ambientato il film in programma. Situate a sudovest delle isole principali che compongono l’arcipelago giapponese, hanno mantenuto intatte la loro ricca cultura e le loro tradizioni millenarie anche dopo l’annessione al resto del Giappone, avvenuta alla fine dell’Ottocento.

Tra i pilastri della cultura di Okinawa c’è l’eisa, danza tradizionale legata al culto degli antenati accompagnata dal suono di tamburi, il karate, disciplina marziale tra le più praticate al mondo, e il kusuimun, una cucina sana a base di alimenti locali che si dice costituisca il segreto della longevità dei suoi abitanti.

Le isole, immerse in un clima subtropicale e accarezzate dalla calda corrente Kuroshio, riservano ai visitatori un clima piacevole durante tutto il corso dell’anno. La natura selvaggia e incontaminata e l’incontro di acque cristalline con sabbie bianchissime compongono un mandala di colori e sensazioni che sanno di infinito. Da non perdere è anche l’arcipelago delle Yaeyama, ultimo e remoto lembo meridionale di Giappone nonché paradiso per gli amanti delle immersioni, del kayak e, in generale, degli sport all’aria aperta.

Foto tratta da justonecookbook.com

In questa occasione sarà inoltre possibile assaggiare i sātā andāgī 「サーターアンダギー」 letteralmente “zucchero fritto”, dolci tradizionali tipici delle isole di Okinawa, simili alle nostre frittelle.

 


Ingresso a partire dalle 19.30 area antistante l’arena (ingresso libero – fino alle 21.30)

  • STAND DEDICATO AD OKINAWA E ALTRE METE TURISTICHE
  • DIMOSTRAZIONE DI KARATE DI OKINAWA (DUE SESSIONI)
  • STAND DEDICATO ALLA CULTURA GIAPPONESE CON PROVE DI YUKATA E CALLIGRAFIA

21.30: proiezione del film

Biglietti: 6 €, per informazioni: Isola del Cinema 0690214524
dal lunedì al venerdì, ore 10:00 -18:00
segreteria@isoladelcinema.com

Potrebbero interessarti anche

Nessun Commento

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: