beautiful blonde babe fucks her pussy. red xxx
rajwap videos
0 In Food/ Japan Style

Bentō del mercoledì #4: Sukiyaki bentō e potato salad

Torna un nuovo appuntamento con la mia rubrica il bentō del mercoledì, ricette facili e veloci di ispirazione giapponese, per i vostri pranzi fuori casa.

Ogni settimana trovate un nuovo bentō sul mio profilo instagram, dove vi ricordo mi trovate come @tradgiappone e, se volete, potete condividere con me i vostri bentō, taggandomi e utilizzando l’hashtag #suiben.

Anche stavolta vi propongo una ricetta con due piatti della tradizione giapponese, assolutamente facili da realizzare (e che potete tranquillamente preparare la sera prima, utilizzando gli avanzi per il vostro bentō): gohan con sukiyaki e un’insalata di patate alla giapponese, il tutto accompagnato dagli immancabili edamame.

Vediamo subito come preparare questo bentō!

SUKIYAKI BENTŌ E POTATO SALAD

Ingredienti

Per il sukiyaki gohan:

  • 1 tazza di riso bianco (per sushi o originario)
  • fettine sottili di manzo (tipo carpaccio)
  • funghi shiitake secchi (una manciata, io ne ho utilizzati 5-6)
  • 1 cipolla (o cipollotto)
  • 50 ml di salsa di soia
  • 50 ml di mirin
  • 50 ml di brodo di alga kombu
  • 2 cucchiai di zucchero

A piacere, potete utilizzare anche tofu tagliato a cubetti e cavolo verza o cinese.

Per l’insalata di patate (versione basic)

  • 2 patate di media grandezza
  • 1 cipollotto
  • 3 cucchiai di maionese
  • 1 cucchiaio di aceto bianco
  • 1 cucchiaio di salsa di soia

A questa preparazione base, potete aggiungere cetrioli, carote, prosciutto, uovo sodo tra gli ingredienti più utilizzati


Sukiyaki e insalata di patate per me sono una combinazione meravigliosa, che sa di casa, di inverni freddi e cose buone, da condividere con chi si ama.

Le ricette che vi presento qui sono leggermente rivisitate e semplificate rispetto a quelle tradizionali, in base agli ingredienti e al tempo che avevo a disposizione, ma vi garantisco che il risultato è comunque ottimo. Si tratta di due preparazioni che potete tranquillamente fare la sera prima per cena, e poi utilizzare gli avanzi per il vostro pranzo al sacco (il trucco della nonna per avere avanzi, è di mettere subito da parte le pietanze che vogliamo utilizzare per il nostro bentō del giorno dopo, e il resto servirlo per cena).

Il sukiyaki è un grande classico della cucina giapponese e della convivialità, si tratta di uno uno dei cosiddetti nabemono 「鍋物」vale a dire “cose da pentola”. Il termine si riferisce allo stile di cottura, in quanto si tratta di diversi ingredienti che vengono messi a cuocere in una pentola, solitamente posta al centro della tavolata, da cui tutti i commensali possono servirsi. Sukiyaki e shabu-shabu sono senza dubbio i piatti più conosciuti.

Il sukiyaki tradizionalmente si compone di fettine sottili di carne di manzo, che vengono cotte in una pentola immerse in un brodo a base di salsa di soia, mirin e zucchero, insieme ad altri ingredienti (solitamente tofu, funghi, cipollotti, cavolo cinese e konnyaku). I commensali si servono direttamente dalla pentola, immergendo i bocconi di carne e verdura in una ciotola con uovo crudo leggermente sbattuto.

La mia versione è leggermente semplificata e, non disponendo dell’apposita pentola per preparare il sukiyaki, ho utilizzato un normalissimo tegame basso.

Cosa fare la sera prima

Come prima cosa dedicatevi alle verdure. Mettete in ammollo i funghi shiitake per reidratarli, poi tagliateli a striscioline; tagliate a pezzetti anche le altre verdure (io ho utilizzato la sola cipolla, ma potete aggiungere anche funghi enoki, cavolo, carote o quello che preferite).

Nel frattempo, mettete anche a bollire le patate con la buccia per la nostra insalata, mi raccomando non lessatele troppo a lungo, devono potersi tagliare senza spappolarsi.

Ungete il tegame con un po’ di olio di semi, aggiungete funghi e cipolle e infine la carne, facendo cuocere qualche minuto. A questo punto, potete aggiungere lo zucchero, la salsa di soia, mirin e il brodo di alga kombu.

Cuocete gli ingredienti nel brodo per altri 5-6 minuti.

Il sukiyaki a questo punto è pronto per essere consumato. Quello che non mangiate immediatamente, potete conservarlo chiuso in un contenitore ermetico in frigo.

Per l’insalata di patate, sbucciate e tagliatele a cubetti le patate precedentemente bollite e mettetele in una terrina. Tagliate a rondelline il cipollotto, mentre in una ciotola mescolate la maionese con la salsa di soia e l’aceto (io ho aggiunto anche una punta di senape). A questo punto potete unire il tutto e mischiare. Lasciate riposare in frigo coprendo il contenitore.

Preparazione del bentō:

La mattina potete mettere a cuocere il riso nella vostra cuociriso.

Quando è pronto, potete preparare il vostro bentō, mettendo il riso ancora caldo, su cui adagiare il sukiyaki preparato la sera prima. In un pirottino potete servire l’insalata di patate, a piacere aggiungete anche un po’ di edamame o di carote tagliate a pezzetti.

Il vostro bentō è pronto, potete consumarlo dopo averlo scaldato qualche minuto al microonde.

Potrebbero interessarti anche

Nessun Commento

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: