0 In Cultura e lifestyle/ Lingua e traduzione

梅雨について o dei 100 modi per dire pioggia

Giugno è iniziato da un po’, e proprio in questo periodo per il Giappone inaugura ufficialmente la stagione delle piogge, un periodo caratterizzato da frequenti acquazzoni che si protrae appunto da inizio giugno fino alla metà luglio circa. In giapponese viene chiamata tsuyu 「梅雨」”pioggia di prugne“, frutto che matura proprio in questa stagione, o anche samidare 「五月雨」vale a dire la “pioggia del quinto mese” (o di inizio estate se vogliamo), in riferimento al calendario giapponese tradizionale.

Quindi, oggi voglio parlarvi di… pioggia! Sapevate che in giapponese i modi per parlare di questo fenomeno atmosferico sono davvero numerosi? Forse anche più di 100! 😀

Chi ha viaggiato in Giappone in questa stagione l’avrà sicuramente notato: magari non piove ininterrottamente per settimane, ma le giornate di maltempo, o di tempo umido e grigio in questo periodo la fanno sicuramente da padrone. Nel prossimo post vorrei parlarvi delle fioriture di questo periodo e cosa si può fare viaggiando in Giappone a giugno, ma nel frattempo volevo concentrarmi su un argomento squisitamente linguistico, che ben evidenzia quanto gli aspetti culturali e anche climatici influenzino tantissimo la lingua.

La tsuyu interessa quasi tutto il Giappone (ad eccezione dell’Hokkaido) per circa un mese, iniziando a sud e muovendosi successivamente verso nord, e si tratta di un fenomeno atmosferico talmente importante in Giappone, da rispecchiarsi anche nel vocabolario: sono infatti tantissime le parole e le onomatopee che esprimono il concetto di pioggia, in giapponese ame.

「雨」

La pioggia è pioggia, vero, ma può essere una pioggerellina, un acquazzone, un nubifragio… quante altre parole vi vengono in mente in italiano per descrivere questo fenomeno atmosferico? Sicuramente molte meno di quelle esistenti in giapponesi!

Oggi quindi vediamo un breve elenco di parole, nonché onomatopee che esprimono i mille modi diversi in cui può piovere 🙂

Come piove in giapponese?

Quando piove forte… 

Si dice hakuu 「白雨」quando arriva un acquazzone improvviso da un cielo limpido, o niwakaame 「にわか雨」per indicare acquazzone repentino, o shūu「驟雨」che si traduce generalmente con rovescio, mentre yūdachi 「夕立」è l’acquazzone notturno improvviso.

Ōame 「大雨」 indica una pioggia forte e abbondante, kyōu 「強雨」 un diluvio, o una pioggia molto violenta, mentre gōu「豪雨」sta a indicare una pioggia torrenziale.

Raiu 「雷雨」 è il temporale, bōfūu「暴風雨」è la tempesta. Infine, ōtsubu no ame「大粒の雨」è la pioggia a grosse gocce.

Quando pioviggina…

Abbiamo la pioggerellakosame 「小雨」 o la pioggia debolejakuu「弱雨」e la pioggia finesaiu「細雨」.

Biu 「微雨」 è la pioviggine, ma si dice anche pioggia a piccole gocce, konuka ame 「小糠雨」

Quanti modi diversi per esprimere soltanto la diversa intensità della pioggia, vero?

Abbiamo parlato della tsuyu, per indicare la stagione delle piogge estive, ma esiste anche la sazanka tsuyu 「サザンカ梅雨」che indica invece le piogge di metà novembre-dicembre, e vuol dire “pioggia delle camelie”, fiore che sboccia in questa stagione appunto. Ci sono poi le piogge di primavera, harusame,「春雨」autunnali, akisame,「秋雨」e invernali, tōu 「凍雨」(letteralmente, “pioggia gelida”).

C’è la pioggia che cade di notte, yosame 「夜雨」e c’è anche la pioggia ogni dieci giorni di bel tempo, jūu 「十雨」。

Mi stupisce sempre l’accuratezza e la precisione della lingua giapponese nel descrivere i diversi fenomeni naturali.

Onomatopee per pioggia 

La lingua giapponese, a differenza dell’italiano, è ricchissima di onomatopee che vengono usate comunemente nella lingua di tutti i giorni.

Le onomatopee che imitano i suoni della natura, sono chiamate giongo 「擬音語」e rappresentano soltanto una categoria di onomatopee esistenti in giapponese, ma di questo parleremo in un altro articolo!

Quali sono dunque le onomatopee che esprimono i diversi modi di piovere?

  • Quando inizia a piovere ⇒ ぽつぽつ (potsu potsu)・ぽつりぽつり (potsuri potsuri)・ぽつんぽつん (potsun potsun)

雨がぽつぽつと降ってきた。[Ame ga potsu potsu to futte kita] = È iniziato a piovigginare.

  • Piovigginare ⇒ しとしと [shito shito]・しっとりと [shittori to]

しとしと雨が降っている。[Shito shito ame ga futte imasu] = Sta piovigginando.

  • Cade qualche goccia di pioggia ⇒ ぱらぱら [para para]・ばらばら [bara bara]

雨がパラパラと降ってきた。[Ame ga para para to futte kita] = Inizia a cadere qualche goccia di pioggia.

  • Pioggia battente, acquazzone ⇒ ざーざー [zaa zaa]

雨がざあざあと降っている。[Ame ga zaa zaa to futte kita] = Piove a dirotto.

  • Pioggia improvvisa ⇒ さーっと [saatto]

雨がさーっと降ってきた。[Ame ga saatto futte kita] = È iniziato a piovere all’improvviso.

Questo è solo un breve accenno a tutte le possibili modalità di pioggia esistenti in Giappone, ma se l’argomento vi incuriosisce, e desiderate avere un elenco esaustivo di tutte le parole usate in giapponese per indicare la pioggia, e sono davvero tante, vi segnalo questa pagina del sito Hanabi Temple, davvero ben fatta!

Potrebbero interessarti anche

Nessun Commento

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: