1 In Books/ Collaborazioni

#LibroGiappone di maggio: leggiamo insieme “Io sono un gatto”, il manga

Torna un nuovo appuntamento con #LibroGiappone, il social bookclub interamente dedicato al Giappone e alla sua letteratura, questa volta con un appuntamento speciale, dedicato alla versione manga del notissimo romanzo di Natsume Sōseki, Io sono un gatto, edito da Lindau, disegnato da Cobato Tirol e tradotto dal giapponese da Federica Lippi.

Un manga che restituisce tutto il fascino e la poesia di uno dei grandi romanzi del XX secolo.

Io sono un gatto, il manga tratto dall’omonimo romanzo di Natsume Sōseki

«Io sono un gatto»: così si presenta il narratore di questo manga, tratto dall’omonimo romanzo di Natsume Sōseki. E attraverso i suoi occhi seguiamo la storia. È il mondo visto da un gatto: il mondo in generale, ma soprattutto quello del buffo e irascibile professore di inglese che lo ha accolto nella propria casa (e che tanti tratti ha in comune con lo stesso autore).

Il felino protagonista, che è anche un po’ filosofo, vede e commenta tutto quello che avviene tra le mura domestiche: i litigi tra i coniugi, le visite degli amici e degli allievi del professore e le baruffe con i terribili vicini di casa, industriali prepotenti e impiccioni.

Ma non ci sono solo gli umani. C’è anche Mikeko, una gattina bellissima dalla quale rimane ammaliato, e Kuro, un temibile gatto nero sempre a caccia di topi.

La storia di un uomo, di una famiglia, di un quartiere, di un Paese che vive un momento di transizione – il Giappone all’inizio del XX secolo, già contagiato dai valori occidentali che lo cambieranno per sempre – vista dagli occhi di un gatto, narratore perfetto, con un talento naturale per l’osservazione e l’analisi. Questo felino senza nome, ironico e distaccato, vive con il professor Kushami, un insegnante che passa il tempo chiuso nel suo studio a dormire o intrattenendosi con amici e visitatori – lo studente innamorato, il ricco industriale, la sua presuntuosa moglie e la loro bella e insopportabile figlia – in conversazioni molto
amate dall’animale, che le segue con costanza e curiosità.

In quest’opera il mondo creato da Sōseki viene restituito in tutta la sua profondità e delicatezza, e arricchito dall’immaginifica bellezza del disegno.

Come funziona il bookclub e come partecipare?

Se avete voglia di leggere e commentare insieme a noi Io sono un gatto, potete farlo nella settimana dal 21 al 27 maggio.

Potete condividere foto ispirate al manga, commenti, citazioni o recensioni (senza spoiler) tramite i canali social che preferite, ricordandovi di utilizzare gli hashtag  #librogiappone #io sonoungatto #NatsumeSoseki

Le mie compagne di avventura anche stavolta saranno Michela (MichelaDePellegrin), Anna Lisa (Biblioteca Giapponese), Stefania (Cafè Nihongo), Nicoletta (OneTwoFrida).

Ci trovate qui:

Michela : Twitter – Instagram
Anna Lisa: Twitter – Facebook – Instagram
Nicoletta: Twitter – Facebook – Instagram
Stefania : Twitter – Facebook – Instagram
Io: Twitter – Facebook – Instagram

Vi aspettiamo!

Potrebbero interessarti anche

1 Commento

  • Reply
    Nigel
    maggio 17, 2018 at 19:24

    Complimenti Daniela!

  • Leave a Reply

    This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: