beautiful blonde babe fucks her pussy. red xxx
rajwap videos
5 In Japan Style

10 idee per un matrimonio Japan Style

Oggi vi propongo un articolo un po’ in stile Cosmopolitan e leggermente lontano dai temi che di solito tratto su queste pagine, ma una piccola deviazione dai binari ogni tanto può anche starci, no? E giuro che lo faccio a fin di bene, da oggi infatti lancio (?) una nuova rubrica dedicata allo Japan Style, lo stile giapponese inteso come accessori, design, idee, ispirazioni e tutto quanto è in grado di avvicinarci al mondo Giappone. Questo perché da qualche anno sto cercando, oltre che di diffondere nel mio piccolo un po’ della cultura e delle mie conoscenze giapponesi, anche di portare e di vivere un po’ di Giappone in Italia, per quando la nostalgia si fa troppa. Penso che chi soffre di mal di Giappone potrà capirmi perfettamente.

Dunque, un anno fa mi sono sposata. Ne ho fatto qualche rapido accenno in giro per il blog e sui social, ma senza soffermarmi più di tanto su cose che dopotutto, neanche vi interesseranno granché. Il punto è che in un anno di preparativi, ho accumulato tanto di quel materiale che potrei organizzare altri 10 matrimoni, ma purtroppo non ho amiche che, almeno a breve, hanno intenzione di sposarsi, quindi riverserò questo mio sapere su di voi. Felici, eh?

Tranquilli, in realtà non ho alcuna intenzione di annoiarvi con dettagli su preparativi e ansie pre-nuziali, semplicemente ho intenzione di proporvi il mio decalogo per organizzare un perfetto (o quasi, che la perfezione non ci piace) matrimonio in stile giapponese. Quando ho iniziato i preparativi del matrimonio, tra le poche cose su cui non avevo dubbi (oltre al futuro marito, ovviamente), era il tema attorno cui volevo organizzare la giornata (perché oggi se il matrimonio non ha un tema, non sei nessuno). Inutile che vi stia a dire quale, no? E l’idea per questo post nasce dal fatto che nel corso del mio anno di preparativi tante ragazze, su siti e forum specializzati, mi chiedevano idee per organizzare un matrimonio che avesse come filo conduttore il Giappone (qui puoi leggere qualcosa di più sul Matrimonio tradizionale in Giappone).

Oggi quindi raccolgo quelle che sono state le mie idee e ispirazioni per il matrimonio, sperando possano essere di aiuto a chi si accinge a organizzare il proprio matrimonio (congratulazioni!) e vorrebbe avere come tema il Giappone.

Nel mio caso, il Giappone ha rappresentato solo una parte della giornata, ho lasciato che fungesse da sottile filo conduttore, ma ovviamente nulla vi impedisce di renderlo protagonista, insieme a voi, della giornata.

Le 10 idee per organizzare un matrimonio in perfetto stile giapponese

1. Partecipazioni

Cominciamo dall’inizio, il vero biglietto da visita del vostro matrimonio è dato dalla Partecipazione. Lo so, per molti è un’idea piuttosto superata, ci sono le email, c’è whatsapp, e chi riceverà il vostro invito già saprà vita morte e miracoli delle vostre imminenti nozze, ma per me che sono un’amante della carta, questo aspetto non poteva proprio mancare, ed era indispensabile che rendesse da subito chiaro il tema che ispirava il matrimonio. Io mi sono rivolta a una bravissima artigiana giapponese che ha realizzato magnifiche partecipazione in carta washi, ma in alternativa (so che è stata subissata di lavoro, e se lo merita proprio!) potete optare per queste fantastiche partecipazioni origami che potete fare benissimo voi stessi (risparmiando non poco sul prezzo finale).

Immagini tratte da: Cartartemiya | EatDrinkChic | TizianaManciniDesign

Dettagli di ispirazione giapponese #japanstyle #japaneseinspired #kotobuki #washi #japan #wedding #preparativi #nihon

Una foto pubblicata da Daniela (@tradgiappone) in data:

2. Vestito 

Ammetto che per me l’abito non è mai stato la priorità, non mi sono mai sognata in abito bianco, e anche durante la prove facevo fatica a rispecchiarmi in un’immagine di me così “principesca”. Alla fine ho optato per la semplicità estrema e linee morbide e dritte, non ho inserito vezzi e particolarità, ma un’idea che trovo fantastica è arricchire un abito semplice con accessori giapponesi. Basta guardare questi abiti a cui è stato applicato l‘obi. Ovviamente se ve la sentite, potete indossare un kimono da cerimonia, trovo quelli colorati a dir poco fantastici (per spose -e sposi- che non hanno paura di osare).

Immagini:  Couture Hayez | Pinterest

3. Accessori

Se non ve la sentite di osare con l’abito (scelta che come avrete capito, comprendo pienamente), potete senz’altro puntare sugli accessori. Un elemento molto importante è sicuramente l’acconciatura, e un’idea a mio parere deliziosa è quella di usare dei meravigliosi Kanzashi o anche fare uso di pettini o spilloni, oppure, perché no, di fiori di ciliegio tra i capelli.

Immagini: PinterestEtsy

4. Menù (angolo sushi – angolo wagashi/tè verde)

Ah, la scelta del menù, quante soddisfazioni e quante ansie porta con sé! Un’idea che dovete assolutamente considerare è quella di organizzare un fantastico angolo sushi (ormai proposto da tanti catering e ristoranti italiani, ma fate sempre attenzione alla qualità delle materie prime), che sarà sicuramente apprezzato dai vostri ospiti. In alternativa, o insieme, decidete voi, potete inserire un angolo dedicato alla degustazione di tè verde o ai wagashi.

Immagini tratte da: Pinterest | OneFabDay | IcingDesign

5. Tableau

Sul tableau vi potete a dir poco scatenare! Sono tantissime le idee Japan style che potete sfruttare per nominare i vostri tavoli, dai nomi delle città giapponesi ai nomi di fiori e alberi in giapponese, noi abbiamo optato per i titoli degli anime anni ’70-’80 😛 decisamente apprezzate dai nostri ospiti, la maggior parte tra i 30 e i 40 anni!

Esempio di tableau con origami Tratto da RockMyWedding

Esempio di tableau con origami
Tratto da RockMyWedding

Per organizzare il tableau, potreste optare per il classico tabellone con immagini di ispirazione giapponese, oppure appendere i nomi dei tavoli e degli invitati sui rami di un albero, in alternativa potete usare le escort card, una delle tendenze di questi anni. Invece del classico tabellone, ogni invitato potrà prendere un oggetto o un biglietto che gli indicherà il tavolo dove sedersi, noi abbiamo scelto quest’ultima soluzione, ogni invitato ha ricevuto come escort card una gru di origami con sopra il suo nome (scritto anche in katakana) e il nome e il disegno del tavolo sui cui accomodarsi. Un’idea che è stata decisamente apprezzata (e a costo quasi zero).

Escort Card tema origami e anime

Escort Card tema origami e anime

6. Segnaposti

Io non ho fatto ovviamente segnaposti, ma se decidete di optare per il classico tableau, potete riciclare l’idea delle gru di origami. Un’altra idea molto carina è usare come segnaposto gli hashi, o se è estate, un’ottima idea può essere un bel ventaglio giapponese.

origami segnaposto

Immagini tratte da: JeVeux | Zankyou | Pinterest | WeddingBee

7. Decorazioni

Non sono un’amante delle decorazioni floreali, e per il mio matrimonio ne avevo previste davvero poche (solo centrotavola e bouquet), una validissima alternativa molto economica è quella di realizzare le decorazioni sfruttando nuovamente gli origami. Fiori Kusudama (che si possono usare come bouquet alternativo a quello fatto di fiori), gru da appendere ad alberi o pareti, sprigionate la vostra fantasia e usate il magico potere della carta 🙂

Immagini tratte da: Pinterest | ColinCowiePhoto | IntimateWedding | WeddingWire

Centrotavola e menù

Centrotavola e menù

8. Guest book

Una cosa che volevo far a tutti i costi era il guest book, forse un’idea un po’ superata, ma che a me è sempre piaciuta tantissimo. E per renderla un’esperienza un po’ più divertente per i vostri ospiti, potete optare per l’idea degli ema, in puro stile giapponese; altrimenti, quello che ho fatto io, è stato realizzare un albero dei desideri, ispirato alla tradizione di tanabata. L’idea originale era che gli ospiti potessero appendere i loro auguri sui rami di un albero del giardino della villa, purtroppo il tempo non ci ha assistito e abbiamo dovuto organizzare all’interno su un albero finto, ma l’idea è stata molto apprezzata dai nostri invitati, e abbiamo ricevuto tantissimi bigliettini di auguri.

Il nostro albero dei desideri

Il nostro albero dei desideri

Immagini tratte da: WeddingBee | The Knot

9. Favours

Detesto il concetto di bomboniera, che è una delle questioni che più di tutte porta scompiglio nelle famiglie, e lo so cosa pensate: basta a ninnoli inutili prendipolvere. La bomboniera intesa in senso tradizionale costa tanto e scontenta tutti, preferisco piuttosto pensare a piccoli pensieri per ringraziare i vostri ospiti, e qui potete davvero scatenare la fantasia con tantissimi oggettini di ispirazione giapponese deliziosi: dalle classiche kokeshi e maneki neko, oppure qualcosa di gastronomico, che ne pensate di una selezione di tè verde giapponese, magari da mettere in queste bellissime scatoline in carta chiyogami?

Immagini tratte da: Zensuke | TheFragrantLeaf

La nostra bomboniera gastro-giapponese: barattolini di crema alla nocciola dei monti Cimini con segnalibro in bambù da Kyoto

La nostra bomboniera gastro-giapponese: barattolini di crema alla nocciola dei monti Cimini con segnalibro in bambù da Kyoto

10. Viaggio di nozze

Ultimo, ma non per importanza, è il viaggio di nozze! Ovviamente la meta prescelta non può che essere il nostro amato Giappone! A seconda del tempo che avete a disposizione potete scegliere tantissimi itinerari diversi, oppure abbinarlo a un’altra meta a vostra scelta. Ad esempio con 15 giorni potreste dedicarne 10 alla scoperta del paese dividendovi tra le zone di Tokyo e Kyoto se è la vostra prima volta, e gli altri 5 potreste dedicarli a Okinawa, per godervi un po’ di meritato relax al mare, o anche all’Hokkaido, se preferite paesaggi naturali. Magari presto dedicherò un articolo su diversi itinerari da seguire, sia che si tratti di viaggio di nozze, che di un normale viaggio 🙂

Altre idee

Fuori lista, ci sono tantissime altre idee che potete sfruttare per i dettagli del matrimonio. I coni portaristo fatti a origami, per l’intrattenimento dei bambini, ad esempio, potreste predisporre un’area origami con qualcuno che li intrattenga realizzando origami facili (come il kabuto, che poi potranno indossare). Per le decorazioni floreali, se sposate in primavera potreste sicuramente sfruttare i fiori di ciliegio sia per i centrotavola che per il bouquet, o anche il cake topper per la torta nuziale potrebbe essere in stile giapponese o realizzato con gli origami.

Immagini tratte da: AlexanEvents | LaurenCarrol | OneCharmingDay | BlueBellDesign | LaWeddy | Pinterest

Altre ispirazioni le trovate nella mia bacheca Pinterest dedicata al matrimonio. E voi avete altre idee per un matrimonio in stile giapponese? 🙂

Potrebbero interessarti anche

5 Commenti

  • Avatar
    Reply
    valentina
    Ottobre 13, 2016 at 23:09

    mi è improvvisamente venuta voglia di sposarmi!!! ahuhuahuahauhauh devo solo convincere lui! hahahhahahha
    comunque che idee fantastiche! veramente da sogno! *___*

    • Avatar
      Reply
      Daniela
      Ottobre 16, 2016 at 23:28

      Ahaha, sono felice che ti siano piaciute, poi se lo convinci fammi sapere mi raccomando! 😉
      Ciao Valentina! 😀

  • Avatar
    Reply
    asuka
    Dicembre 8, 2016 at 20:27

    Giro subito link al tuo articolo a una mia studentessa che si sposa a marzo!

    • Avatar
      Reply
      Daniela
      Dicembre 9, 2016 at 10:25

      Ah, grazie 😀 spero che l’articolo le sarà utile! E tantissimi auguri alla tua studentessa per le prossime nozze!

  • Avatar
    Reply
    Albalù
    Gennaio 11, 2019 at 16:03

    Bellissime idee!
    Evviva il Giappone

  • Leave a Reply

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: