2 In Cultura e lifestyle/ Tradizioni e feste

Natale in Giappone e altri eventi

The most wonderful time of the year si sta avvicinando sempre più, ce lo ricordano le pubblicità alla TV e le lucine che accendono le serate delle nostre città, oltre a quella classica frenesia prenatalizia che si respira nell’aria. L’atmosfera natalizia è un qualcosa di speciale, le luci, i colori, le allegre (si spera) radunate familiari, la gioia dello scambio dei regali e dello stare tutti insieme, ma anche trovare di nuovo il tempo per fare quelle cose che durante l’anno spesso non si fanno mai (diciamoci la verità, chi si mette a giocare a tombola con i nonni in altri periodi dell’anno?). È un periodo dell’anno che amo particolarmente, lo riconosco 🙂

Il Natale sappiamo tutti essere una festività cristiana, il giorno in cui si celebra la nascita di Gesù, e le cui origini si legano alle tradizioni rurali: infatti nell’antica Roma dal 17 al 24 si festeggiavano i Saturnali in onore di Saturno, dio dell’agricoltura, durante i quali avvenivano scambi di doni e sontuosi banchetti. Quindi, il Natale è una festa strettamente connessa alla nostra cultura, eppure è una festa il cui lato più “profano” e commericale, se vogliamo, si è diffuso anche in paesi privi di una tradizione cristiana, o in cui comunque i cristiani rappresentano una minoranza, come appunto il Giappone.
In Giappone, Natale non è neanche un giorno festivo, eppure negli ultimi anni si è diffusa l’abitudine di festeggiare questa giornata, cui viene attribuito un significato speciale. Ovviamente il significato attribuito non ha nulla di religioso, quello che è giunto è sì l’aspetto più commerciale, ma come accade da noi, viene percepito anche come un momento di festa, un’occasione per addobbare la propria casa, passare del tempo insieme, riempire la città di luminarie, scambiarsi dei regali, e passare una serata romantica con il proprio fidanzato/fidanzata (da molte giovani coppie il Natale è considerato una sorta di San Valentino).

Ma quali sono le tradizioni giapponesi per il giorno di Natale?

Christmas Cake (クリスマスケーキ, Kurisumasu keki)

christmas cake

Una classica tradizione natalizia giapponese è quella di consumare, specialmente la sera del 24 dicembre, una torta a base di pan di spagna con panna e fragole, decorata a tema natalizio, come quella della foto qui sopra!

Natale da KFC

natale giappone2

Un’altra tradizione abbastanza diffusa è quella di prendere un setto (set) come quello della foto da Kentucky Fried Chicken, celebre catena di fast food specializzata in pollo, qui da noi praticamente sconosciuta. Ma che cosa c’entra KFC con il Natale? Nel 1974, quando il Natale in Giappone era già conosciuto ma ancora una novità, quest’azienda lanciò una campagna pubblicitaria per tutto il paese, “Kurisumasu ni wa kentakkii!”, che ebbe un successo strepitoso, finendo per dar vita ad una tradizione, quella appunto di mangiare il pollo a Natale.

Le illuminazioni natalizie

Nel periodo natalizio a Tokyo e nelle altre città del Giappone vengono allestite diverse installazioni luminose, che di solito si possono ammirare da fine di Novembre a Gennaio. In realtà, il primo grande spettacolo di luminarie è quello che si è svolto a Kobe nel 1995 per commemorare il terribile terremoto accaduto nello stesso anno che rase al suolo la città, spettacolo di luminarie che da allora si ripete ogni anno.

Ma ora invece, vediamo quali sono i punti principali di Tokyo dove poter ammirare le bellissime luci di Natale.

Caretta Shiodome

Con circa 300.000 luci al led, è uno degli allestimenti più amati. Si trova nel quartiere Shiodome, a sud di Tokyo, e il tema è “Canyon d’Azur” [カノン・ダジュール], un azzurro oceano di luce che si potrà ammirare fino al 14 febbraio 2017.

Come arrivare: Shiodome Station sulla  JR Yamanote Line, JR Keihin-Tohoku Line, Asakusa/Ginza e Oedo Subway Line

Caretta Shiodome

Caretta Shiodome – immagine tratta da Wikipedia.jp

Shinjuku: Terrace City

Dove potrete ammirare una bella installazione luminosa fino al 14 febbraio 2017. Si trova a sud della stazione JR, nella Shinjuku Southern Terrace dalle 17:00 in poi.

Tratta da Japan Today

Shinjuku Terrace City – Tratta da Japan Today

Roppongi Hills Artelligent

Dove potrete vedere gli allestimenti più artistici, le luci di Natale vengono allestite lungo la Keyakizaka Doori, nel Mori Garden e sul 66 Plaza, la piazza principale di fronte alla Mori Tower. Si potranno ammirare fino al 25 dicembre 2016, dalle ore 17:00 alle 23:00. Qui trovate maggiori informazioni.

Roppongi. Immagine tratta da japan-guide.com

Keyakizaka doori. Immagine tratta da japan-guide.com

Omotesando

Per l’occasione la più famosa via dello shopping di lusso a Tokyo si illuminerà grazie alle circa 500.000 luci al LED color champagne che adornano gli alberi che corrono tra le vie Jingumae e Omotesando.

Omotesando - Tratta da www.timeout.com

Omotesando – Tratta da www.timeout.com

Yebisu Garden Place

Al termine del lungo corridoio di luci, sarà possibile ammirare fino al’9 gennaio 2017 la “Baccarat Eternal Lights”, un meraviglioso lampadario di cristallo illuminato all’interno di una teca.

Ebisu Garden Place

Altre illuminazioni a Tokyo le trovate su Japan-guide.

Venendo ora invece alle tradizioni autoctone, di seguito vi segnalo alcuni eventi al di fuori dei festeggiamenti natalizi e di Capodanno che potrete trovare in Giappone nel periodo dicembre-gennaio:

Dal 9 al 18 dicembre 2016

Lo Hanatōro [花灯路], letteralmente “strade di fiori e luci”, si svolge Arashiyama ed è una bellissima occasione per ammirare lo spettacolo suggestivo di strade e templi illuminati da migliaia di lanterne. Spettacolare è l’illuminazione del ponte Togetsukyo e della celebre foresta di bambù.

Immagine tratta da japan-guide.com

Immagine tratta da japan-guide.com

Togetsukyo - immagine tratta da japan-guide.com

Togetsukyo – immagine tratta da japan-guide.com

Dal 15 al 18 dicembre

Si svolge a Nara il Kasuga Wakamiya On-Matsuri [春日若宮おん祭], un festival di arti tradizionali che dura quattro giorni, durante il quale è possibile ammirare uno spettacolo di Kagura [神楽], danze tradizionali shintoiste dedicate alle divinità, e di Bugaku [舞楽], musica di corte accompagnata da danze tradizionali.

23 Dicembre

Giorno di festa nazionale, perché compleanno dell’Imperaratore, è anche uno degli unici due giorni dell’anno (l’altro è il 2 Gennaio) in cui è possibile visitare il Palazzo Imperiale a Tokyo (di norma è visitabile solo il parco Est).

Allora, siete tutti pronti per festeggiare il vostro Natale in Giappone? 🙂

Potrebbero interessarti anche

2 Commenti

  • Reply
    sidilbradipo1
    dicembre 12, 2014 at 02:31

    Molto interessante: mi piacerebbe poter visitare il Giappone durante l’inverno 😀
    Ciao
    Sid

    • Reply
      Daniela
      dicembre 17, 2014 at 16:22

      Sì, è un gran bel periodo per vedere il Giappone, anche se alla fine il Giappone è bello da vedere in qualunque stagione! 🙂
      Certo, le lucine danno sempre un’atmosfera molto particolare! ^^

    Lascia qui un commento :)

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: