0 In Guida di viaggio/ Travel

Kyoto gratuita: 5 luoghi da visitare senza spendere neanche uno yen

Buongiorno a tutti, eccoci con un nuovo post sull’argomento “Giappone Low Cost” (ormai posso quasi scrivere una guida!), dedicato a tutti coloro che “no, il Giappone è troppo costoso”.
Abbiamo già parlato di alcune attività gratuite da fare a Tokyo e dei vari costi legati a un viaggio in Giappone. Perché il Giappone è lontano, ma non impossibile da raggiungere, e ogni città offre attrattive per tutte le tasche.
Oggi dunque ci dedichiamo a Kyoto, una delle mie città del cuore, la cosiddetta città dei mille templi, la maggior parte dei quali, purtroppo, a pagamento. Ma non disperate, perché Kyoto sa offrire molto ai suoi visitatori, qui vi elenco 5 luoghi assolutamente gratuiti in città, alcuni dei quali poco conosciuti.

KYOTO GRATUITA IN 5 TAPPE

  • Le Ville Imperiali di Shugakuin e di Katsura

Shugakuin Imperial Villa - foto tratta da japan-guide.com

Shugakuin Imperial Villa – foto tratta da japan-guide.com

La Villa Imperiale di Shugakuin (修学院離宮 Shugakuin Rikyū) è stata costruita tra il 1655 e il 1659 dall’imperatore in ritiro Go-Mizuno. Gi spazi esterni della villa sono sviluppati su tre livelli lungo il pendio, e sono composti da edifici tradizionali e da giardini bellissimi, il tutto per offrire all’imperatore un ritiro appartato. Oggi la villa è gestita dall’Imperial Household Agency e vi si può accedere gratuitamente, ma è necessario prenotare la visita guidata (in giapponese, ma dovrebbe esserci anche l’audioguida inglese), potete farlo dal sito internet della Imperial Household Agency (ma i biglietti finiscono subito, quindi dovete prenotare con largo anticipo) oppure potete recarvi direttamente, muniti di passaporto, presso i loro uffici che si trovano accanto al palazzo imperiale.

Villa Imperiale di Katsura

Villa Imperiale di Katsura – foto tratta da japan-guide.com

Villa Imperiale di Katsura

Villa Imperiale di Katsura – foto tratta da Outsider Japan

La Villa Imperiale di Katsura (桂離宮, Katsura Rikyū) è un magnifico esempio di architettura tradizionale giapponese e di architettura paesaggistica. La villa e il suo bellissimo giardino sono stati realizzati nel 1645 come residenza per la famiglia Katsura, parte della famiglia imperiale. Anche in questo caso, la villa è gestita dagli uffici della Casa Imperiale e sempre a loro bisogna rivolgersi per accedere. L’ingresso è gratuito, ma si accede tramite visita guidata in giapponese (disponibile audioguida in inglese). Il sito per prenotare online è lo stesso di prima, ma anche qui bisogna muoversi con largo anticipo dato che è piuttosto difficile trovare i posti, oppure potete andare direttamente presso i loro uffici muniti di passaporto.

Questo il link diretto per prenotare.

Informazioni:

Villa di Katsura
come arrivare
Dalla stazione di Kyoto con l’autobus 33, fermata Katsura Ryu, oppure con il treno della linea Hankyu dalla stazione Hankyu Kawaramachi e fino ad Hankyu Katsura, poi qualche minuto a piedi.
orario
Visite guidate su prenotazione alle 10,11,14 e alle 15, presentarsi 20 minuti prima.

Villa di Shugakuin
come arrivare
Autobus 5, fermata Shugakuin-Rykyu-Michi, poi circa 15 minuti a piedi.
orario
Visite guidate da lunedì a venerdì alle 9, 10, 11, 13:30 e alle 15; non ci sono visite la domenica e nei giorni festivi, controllare i sabati di apertura.

  • Nishiki Market

nishiki

Siete appassionati di mercati? Amate la cucina giapponese e desiderate scoprire la tradizione gastronomica di Kyoto? Be’, allora direi che questo è un posto che non potete mancare di visitare. Tra un tempio e un giardino, dedicate un’oretta alla scoperta di questo vero e proprio luogo di perdizione 🙂 : sto parlando del Nishiki Market (錦市場 Nishiki Ichiba), il mercato cittadino più grande e famoso, aperto tutti i giorni e situato in pieno centro, a nord della Shijo-dori, lungo una sua parallela. L’atmosfera è bella e incasinata, il mercato si trova all’interno di una lunga galleria coperta dove troverete decine di botteghine che vendono di tutto. Molte anche le cose da spizzicare al volo proposte dalle varie botteghe.

Informazioni

come arrivare
Il Nishiki Market si trova lungo una parallelo della Shijo, a nord. E’ raggiungibile a piedi (circa 5 minuti) dalla fermata Shijo della linea metropolitana Karasuma, oppure dalle stazioni Hankyu Karasuma e Kawaramachi.

orario
Tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00, in base al negozio.

  •  Templi Honganji (Nishi e Higashi)

Higashi Honganji

Higashi Honganji

I due templi si trovano in zona centrale, non lontano dalla stazione. Il Nishi-Honganji (西本願寺)è stato costruito nel 1591 da Toyotomi Hideyoshi come nuova sede della scuola buddhista Jodo Shin-shu (Terra Pura), che all’epoca aveva molto influenza. In seguito, Tokugawa Ieyasu che avvertì questa influenza come una minaccia, cercò di incoraggiare una sezione di dissidenti a fondare, nel 1602 l’Higashi Honganji (東本願寺), che poi venne ricostruito nel 1895 in seguito a un incendio. Oggi questo tempio è sede della sezione Otani della scuola della Terra Pura. Fra i due templi, il più pregevole è senz’altro il Nishi Honganji, composto da cinque edifici e annoverato tra le migliori testimonianze architettoniche del periodo Azuchi-Momoyama (1568-1600).

Informazioni:
– come arrivare
Entrambi i templi sono situati a nord della stazione di Kyoto, ci si arriva a piedi dalla stazione in circa 10-15 minuti

Nishi-Honganji
– orario
Dalle 5.30 alle 17.30 (marzo, aprile, settembre, ottobre)
Dalle 5.30 alle 18.00 (da maggio ad agosto)
Dalle 5.30 alle 17.00 (da novembre a febbraio)

Higashi-Honganji
-orario
Dalle 5.50 alle 17.30 (da marzo a ottobre)
Dalle 6.20 alle 16.30 (da novembre a febbraio)

  • Honen-in

Lungo la piacevole passeggiata del sentiero del filosofo (哲学の道-Testsugaku no michi), a circa 10 minuti dal Ginkakuji, prendete una stradina laterale verso est: vi ritroverete all’improvviso in un luogo immerso nella pace e nel silenzio: è il piccolo Honen-in, tempio eretto nel 1680 in onore di Honen, fondatore della scuola Jodo.

Un piccolo angolo di serenità assoluta, rispetto alla ressa che incontrerete nei templi più famosi. E’ piacevole camminare lungo i sentieri in pietra, in questo luogo dove il tempo pare essersi fermato.

Si sta talmente bene, che vedo persino le carpe fare capolino e prendere un po’ di sole 🙂

IMG_2974

orario
Tutti i giorni dalle 6.00 alle 16.00.

  • Fushimi Inari

IMG_3309 IMG_3321

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Fushimi Inari non ha certo bisogno di presentazioni, il famoso sentiero costeggiato da centinaia di torii rossi è una delle immagini più famose di Kyoto e del Giappone. Il complesso si compone di cinque santuari e si estendo lungo i fianchi dell’Inari Yama, all’interno di un bosco. Il sentiero  si inoltra per la montagna per circa 4 km. ll complesso è visitabile gratuitamente e non chiude mai, quindi potrete fare una passeggiata anche nelle ore serali.

come arrivare
Il santuario si trova nella zona a sud est di Kyoto ed è facilmente raggiungibile dalla stazione di Kyoto con il treno JR della linea Nara, fermata Inari. Dalla stazione si raggiunge a piedi in pochi minuti.

Questi sono alcuni suggerimenti, ma Kyoto è talmente bella, ricca di storia e fascino che basta veramente poco per godersi la città e respirarne l’atmosfera. Come ultimo consiglio, vi segnalo che l’ente del turismo giapponese mette a disposizione queste mappe chiamate Kyoto Walks, dove trovate alcuni piacevoli percorsi da fare in città.

Spero questa mia piccola guida su Kyoto gratuita vi sia utile, ovviamente se avete richieste o altri luoghi da suggerire, lasciate pure un commento.

Buone passeggiate per Kyoto. Alla prossima 🙂

Potrebbero interessarti anche

Nessun Commento

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: