3 In Lingua e traduzione

Modi di dire giapponesi sul lavoro

Ecco il modo di dire del giorno, questa è un’espressione utilizzata per lo più in ambito lavorativo con una sfumatura sarcastica o di presa in giro:

重役出勤

じゅうやくしゅっきん
[jūyaku shukkin]

juyakuQuesto termine si compone di due parole, cioè  jūyaku (重役) che vuol dire “dirigente” o “alto funzionario”, quindi indica una persona di responsabilità all’interno di un’azienda (o executive, per dirla all’inglese), e shukkin (出勤) che significa “andare/essere in ufficio”. Quindi letteralmente vorrebbe dire “avere orari da dirigente”, però nel senso di avere un orario “flessibile”. Sarebbe a dire, fare un po’ come gli pare. In giapponese è un’espressione di presa in giro, usata per canzonare chi fa (abitualmente) tardi a lavoro. Ovviamente in italiano non c’è un’espressione del tutto equivalente (o almeno a me non viene in mente nulla di simile), però la frase in italiano suonerebbe più o meno così: “Arriva tardi a lavoro, neanche fosse un dirigente!”.

Pertanto, attenzione che se lavorate in un contesto giapponese e vi danno del jūyaku shukkin, non vi stanno facendo un complimento!

Dedicato a tutti quelli che quando la sveglia suona alle 7.00 vorrebbero scaraventarla per terra.

alarm

Potrebbero interessarti anche

3 Commenti

  • Reply
    raikacripniep
    Maggio 14, 2014 at 18:24

    Nel sud Italia e in particolare in Campania è usato il perfetto equivalente modo di dire! Si dice “Sei arrivato a orario di cavaliere” e pensandoci bene in italiano corrisponde più o meno a “alla buon’ora!”
    Ho appena scoperto questo blog e lo adoro! Complimenti 🙂
    Chiara

    • Reply
      Daniela
      Maggio 15, 2014 at 11:18

      Ciao Chiara, grazie per la visita e i complimenti! 🙂
      Non conoscevo questo modo di dire, e mi sembra un’ottima traduzione del corrispettivo giapponese. Ho sempre pensato che i modi di dire dialettali spesso riescano a rendere meglio un concetto di quanto faccia l’italiano standard, e questo vale anche per la traduzione. Molte espressioni giapponesi mi vengono più facili traducendole in romanesco, per dire! 😀
      A presto

      • Reply
        raikacripniep
        Maggio 15, 2014 at 16:00

        Concordo! L’ho sempre pensato anch’io 🙂

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: